inAbruzzo | Celano
1790
post-template-default,single,single-post,postid-1790,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,select-theme-ver-3.8.1,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1.1,vc_responsive

Celano

Celano

Frazioni

Borgo strada 14 del Fucino

Dati e curiosità

  • altitudine: 850 m
  • superficie: 91 km quadrati
  • nome degli abitanti: celanesi
  • santi patroni: Santissimi Simplicio, Costanzo e Vittoriano
  • festa patronale: 26 agosto

Fa parte del Parco regionale naturale del Sirente – Velino

Storia di Celano

  • Epoca preistorica
    Le più antiche presenze umane nel territorio sono documentate a partire da 18.000 anni fa.
  • Epoca romana
    Il territorio fucense di Celano viene inserito nell’ ager Albensis , gravitando intorno all’orbita della città di Alba Fucens.
  • Età longobarda
    La conquista dei Longobardi del territorio marsicano (591 d.C.) determina l’entrata in vigore di strutture amministrative come i ducati e le gastaldie. La gastaldia dei Marsi venne in seguito inserita nel Ducato di Spoleto ed elevata a Contea da Lotario II ( 859-860).
  • Età franca
    La storia del borgo come capoluogo di contea ebbe inizio all’epoca della dominazione franca, con la dinastia dei Berardi che governò fino al principio del XIII secolo.
  • III decennio XIII secolo
    Federico II, destituito il conte Pietro, rase al suolo l’abitato e condannò all’esilio, in Sicilia e a Malta, i suoi abitanti (1223). Nel 1227, per intercessione di Onorio III, ai Celanesi fu concesso di ritornare in patria e ricostruire l’attuale borgo.
  • Rinascimento
    Il borgo fu di possesso della contessa Jacovella, ultima erede dei Conti di Celano e del suo terzo marito Leonello Acclozamora. La Contea passò poi nelle mani Antonio Todeschini Piccolomini per volontà di Ferdinando d’Aragona (1463).
  • XVI-XIX secolo
    Nel 1591 Costanza Piccolomini vendette la Contea di Celano ai Peretti, i quali la ressero fino alla fine del XVII secolo. In seguito fu dominata dai Savelli, dai Cesarini e infine dagli Sforza-Bovadilla, fino all’eversione della feudalità (1806).
  • XX secolo
    Il devastante terremoto della Marsica del 1915 distrusse il centro storico e decimò la popolazione.

Da visitare a Celano

Chiesa di San Giovani Battista del XIII secolo

Chiesa di San Francesco del XV secolo

Chiesa di San Michele Arcangelo del XIV secolo

Chiesa di Santa Maria in Valleverde

Castello Piccolomini

Celano, il castello

Castello Piccolomini

Museo Nazionale di Arte Sacra della Marsica

Celano (Aq). Museo Nazionale di Arte Sacra. Sala espositiva

Museo Nazionale di Arte Sacra della Marsica

Guida al Museo Nazionale di arte sacra della Marsica

Immagini

Eventi

3- 4 agosto
Festa in onore della Madonna del Giubileo

14-16 agosto
Festa in onore della Madonnina

17-18 agosto
Palio delle Torri

24-26 agosto
Festa in onore dei SS. Martiri

13-15 settembre
Festa in onore dell’Addolorata

Ricettività

Informazioni turistiche

Comune
Piazza IV Novembre
tel. 0863 79541;
fax: 0863 792335;
www.comune.celano.aq.it

Tags: