inAbruzzo | Elice
1137
post-template-default,single,single-post,postid-1137,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,select-theme-ver-3.8.1,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1.1,vc_responsive

Elice

Elice

Frazioni

Case Chiavarini, Castellano, Cocciagrasso, Collina Madonna degli Angeli, Sant’Agnello

Dati e curiosità

  • altitudine: 259 mt. s.l.m.
  • superficie: 14,16 Kmq
  • nome degli abitanti:   elicesi
  • Santo patrono: San Martino
  • festa patronale: 11 novembre

Storia

  • Paleolitico
    La presenza dell’uomo in questo territorio è documentata fin da allora.
  • XI secolo
    Compare il toponimo, derivante da ‘ilex’, ovvero elce, leccio, il quale fa riferimento ai lecci che un tempo rivestivano le colline della zona.
  • XI secolo
    Nel castello di Elice viene segnalata la presenza di una cella intitolata a S. Martino, donata da Bernardo di Penne al monastero benedettino di S. Maria di Picciano (1051). Il conte Guglielmo Tassone donò il castello di Elice all’abbazia di San Giovanni in Venere (1084).
  • 1291
    Gli atriani, con milizie francesi condotte da Matteo di Plexiac, assalirono Elice.
  • XV – XIX secolo
    Dopo una serie di feudatari, Elice pervenne prima alla città di Penne (1417-18) e poi alla famiglia Castiglione (1461), la quale ebbe in feudo Elice sino all’eversione della feudalità (1806).

Da visitare

Chiesa di San Martino

Chiesa parrocchiale del paese, costituisce il fulcro del centro storico e si addossa infatti al Castello. Costruita nel 1272 è interamente realizzata in laterizio ma presenta tracce di rimaneggiamenti successivi.

Chiesa di San Rocco

Si trova appena fuori il paese; si tratta di una piccola chiesetta realizzata anch’essa in mattoni.

Castello Castiglioni

Ubicato alla sommità del paese crea un unico blocco con la chiesa parrocchiale. E’ realizzato in opera mista di laterizio e pietra. Presenta un grosso portale che introduce ad un cortile coperto da grosse volte. Al primo piano, la cosiddetta “Galleria”, rimangono una cappella e un grande salone; sulla sommità un grosso terrazzo che si immette sull’ingresso. Al pian terreno sono riconoscibili le stalle, le cantine e quelli che dovevano essere i ricoveri delle guardie e dei domestici. Le scalinate interne rientrano nella comune tipologia medievale, strette e con piccole feritoie tipiche dell’epoca.   Chiesa di Santa Lucia. Le fonti storiche la vogliono costruita del XIII secolo, ma la struttura visibile a tutt’oggi deriva da una completa riedificazione del XIX secolo.

Immagini di Elice

vedi tutte le foto di Elice

Articoli culturali

cerca articoli culturali su Elice in Cultura inAbruzzo

Eventi

secondo fine settimana di luglio
Sagra della Scrippella

15, 16, 17 agosto
Festa in onore di Santa Maria Assunta
In occasione della festività dell’Assunta il paese si ravviva con piatti tipici, stand e rievocazioni.

seconda settimana di agosto
Sagra della Mugnaia e “notte dell’Ilex”
La sagra rappresenta ormai un appuntamento fisso per gli abruzzesi; è possibile degustare infatti prodotti tipici e la tradizionale pasta “alla mugnaia” (pasta all’uovo condita con un sugo di carne molto ricco). Associata agli stand e agli eventi musicali e tradizionali si ripete ogni anno la pittoresca rievocazione storica della “notte dell’Ilex”. Il paese torna per tre sere ai fasti del medioevo, le botteghe e le osterie riprendono vita abitate da popolani, cavalieri, cerusici, meretrici e lebbrosi, che perfettamente calati nella parte riportano i visitatori alla vita di quel tempo.

Ricettività

B&B

  • B&B ARCOBALENO

Approfondisci i B&B di Elice

Ristoranti

  • Ristorante ALTAVILLA
  • Ristorante ANTICHI SAPORI
  • Ristorante BAIA VERDE
  • Ristorante CAFFE’ VENERE
  • Ristorante MASTRAMICO FULVIO

Approfondisci i ristoranti di Elice

Agriturismo

  • Agriturismo LUPINETTI GIOVANNI

Approfondisci gli agriturismo di Elice

Informazioni turistiche

Comune
Piazza della Libertà 1
Telefono 085  96 09 138
Fax 085 91 12 03
Sito http://www.comunedielice.it/

Tags: