inAbruzzo | Montereale
1693
post-template-default,single,single-post,postid-1693,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,select-theme-ver-3.8.1,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1.1,vc_responsive
Montereale

Montereale

Montereale

Frazioni di Montereale

Aringo, Busci, Cabbia, Castello Paganica, Castiglione, Cavallari, Cesaproba, Colleverrico, Lonaro, Marana, Marignano, Pellescritta, Piè di Colle, San Giovanni Paganica, Santa Lucia,
Santa Vittoria, Verrico, Ville di Fano

Località di Montereale

Casale Bottone, Cavagnano, Colle Calvo, San Vito

Dati e curiosità su Montereale

  • altitudine: 948 m
  • superficie: 104 km quadrati
  • nome degli abitanti: monterealesi

Santo patrono: Beato Andrea da Montereale

Festa patronale: 13 settembre

Fa parte della Comunità Montana Amiternina

Storia di Montereale

  • Paleolitico
    A questo periodo risalgono i primi insediamenti in questo territorio.
  • Epoca romana
    Le sue origini sono incerte. Secondo alcuni Montereale sorse dall’antica Maronea, probabilmente fondata dai Pelasgi e distrutta nell’anno 550 d.C. Furono probabilmente i Longobardi a favorire la ricostruzione della preesistente città, i cui abitanti si erano ormai dispersi nel territorio circostante.
  • Epoca medievale
    La rinata Maronea fu sottoposta al Ducato di Spoleto in quanto soggetta alla dominazione longobarda (VI secolo). Quando Carlo Magno sconfisse Desiderio, ultimo re longobardo (773), Montereale fu sottoposto ai Franco-Carolingi..
  • XIII secolo
    Agli anni della dominazione Sveva, è presumibile ascrivere l’attribuzione a Maronea del nome di Monte Regale (Monte Reagalis, da cui deriva l’attuale locuzione di Montereale).
  • XVI secolo
    Carlo V d’Angiò conquistò il Regno di Napoli; Montereale fu dato in feudo alla figlia Margherita d’Austria, quindi alla famiglia de’ Medici e in seguito ai Farnese per via matrimoniale. Il periodo di dimora dell’arciduchessa Margherita d’Austria a Montereale fu per il paese il periodo più florido per la cittadinanza.
  • 1703
    Il terremoto che devastò L’Aquila fu assai forte anche qui provocando 800 vittime. Arrecò danni così gravi al borgo che fu necessaria una sua sostanziale ricostruzione.

Da visitare a Montereale

Chiesa di Santa Maria in Assunta

Officiata intorno al 1400 da un abate e sette canonici, fu ricostruita tra il 1745 e il 1750. Nel 1419 mancava il campanile, che fu edificato con il denaro della famiglia Chirchinella; le fondamenta vennero cominciate il 7 maggio 1419, sotto l’abate Alessandro.

Chiesa del Beato Andrea

Ffu ricostruita nel 1726 sulle rovine della preesistente chiesa duecentesca dedicata a Sant’Agostino. All’interno della chiesa si trova, separata da una ricca cancellata, una cappella fatta costruire nel 1631 da Giovan Paolo Ricci; tale cappella è la cripta dove è conservata ed esposta ai fedeli la teca d’argento contenente il corpo ancora conservato del Beato Andrea.

Chiesa della Madonna del Carmine

Originariamente dedicata a san Lorenzo, distrutta da un terremoto nel 1703, ricostruita nel 1793 e recentemente restaurata, ha subito notevoli danni con il terremoto del 2009.

Convento di San Francesco

Presenta un’imponente cripta a volta gotica; probabilmente in passato era una fortezza.

Monastero di San Leonardo

Fondato nel 1440 circa dai Benedettini, nel 1600 fu distrutto dal terremoto; ricostruito nel 1615, dovette, nel 1703, subire la violenza di un altro sisma. Con le leggi promulgate nel 1866 dal Governo piemontese, il monastero venne chiuso e confiscato con tutto quello che possedeva. Divenne così proprietà del Comune di Montereale, ma l’amministrazione permise che la Comunità religiosa continuasse ad abitarlo. Cistercense dal 1927.

Abbazia della Madonna in Pantanis

Si trova nella frazione Madonna In Pantanis. Fu costruita tra l’XI secolo e la prima metà del XII secolo e ristrutturata nel Seicento e nel Settecento. Risale al 1616 un intervento decorativo dell’altare maggiore dedicato alla Vergine da 10 canonici dell’epoca. Nella chiesa è presente il mausoleo dedicato al Beato Domenico da Cesariano. Conservava, inoltre, un dipinto raffigurante la Madonna del Latte, una pittura su tavola di autore ignoto del XIII secolo, attualmente custodito nella sala 2 del 1º piano del Museo Nazionale d’Abruzzo.

Immagini di Montereale

vedi tutte le foto di Montereale

Articoli culturali

cerca articoli culturali su Montereale in Cultura inAbruzzo

Eventi a Montereale

7-9 agosto
Sagra della Pizza

12 agosto
Sagra del Farro

13 agosto
Festa in onore di Santa Lucia

17 agosto
Sagra dello Spiedino

Ricettività a Montereale

Informazioni turistiche su Montereale

Comune
Piazza Plebiscito
tel. 0862 901217
fax: 0862 902393
mail: comune@montereale.it
Sito: www.comune.montereale.it

Tags: