inAbruzzo | Ofena
1587
post-template-default,single,single-post,postid-1587,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,select-theme-ver-3.8.1,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1.1,vc_responsive
Ofena

Ofena

Ofena

Frazioni

San Pietro Cappuccini, Seminario

Dati e curiosità

  • altitudine: 531 m
  • superficie: 36 km quadrati
  • nome degli abitanti: ofenesi
  • santo patrono: San Nicola
  • festa patronale: 8 Maggio

Fa parte di:

  • Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga
  • Riserva Naturale Voltigno e Valle d’Angri
  • Sistema Turistico Locale Gran Sasso d’Italia

Storia di Ofena

  • Epoca preromana / romana
    Ofena nasce dall’antica Aufinum fondata dai Vestini, la quale probabilmente fece parte della lega italica riunitasi sotto la guida di Corfinio in funzione anti-romana.
  • IX secolo
    Da questo momento storico è documentata l’esistenza dell’attuale insediamento.
  • 1147
    Contribuì con uomini e mezzi alla seconda crociata.
  • Secoli successivi
    Ofena fu inglobata nei domini dei Piccolomini e dei Medici.

Da visitare a Ofena

Chiesa di San Nicola di Bari

Del XII secolo ma ha subito notevoli rifacimenti nel corso dei secoli. Oggi si presenta in stile barocco ad una sola navata con soffitto a cassettoni e sei altari laterali.

Palazzo Cataldi Madonna

Situato in Piazza San Carlo la sua costruzione risale al 1700, presenta un importante portale in pietra.

Chiesa di San Pietro in Cryptis

Fu edificata appena fuori il paese nel 1196, come dichiara la data riportata sul portale. Viene detta “in cripti” per la presenza di grotte nella zona dove sorge la chiesa. Si presenta ad una sola navata con abside circolare, nella sua parte sotterranea si distinguevano chiaramente ambienti ricavati dalle grotte. Il portale è opera di Silvestro da Ofena; conserva seppur in cattivo stato di conservazione affreschi quattrocenteschi. Il pavimento era a mosaico bianco e nero a figure geometriche.

Chiesa di San Francesco

La chiesa si trova appena fuori il paese, fu edificata nel XIV secolo ma ha subito notevoli rimaneggiamenti in età rinascimentale e barocca. Alla fine del XIX secolo venne abbandonata e trascurata, e solo recenti restauri hanno impedito la sua totale rovina.

Ofena (Aq), chiesa di San Francesco, veduta

Ofena (Aq), chiesa di San Francesco

convento di San Francesco

Chiesa di San Francesco, sinopia di decorazione ancora presente sotto il portico di ingresso

Convento dei Cappuccini

La data di costruzione del convento può fissarsi intorno al 1600, ad esso è annessa la Chiesa dell’Assunta. I frati vissero nel convento fino al 1860 anno nel quale l’edificio fu completamente abbandonato. Solo dal 1973 il Convento fu adibito a Casa Ricovero per anziani

Immagini

vedi tutte le foto di Ofena

Produzioni tipiche

Vino Montepulciano d’Abruzzo

Eventi 

17 gennaio
Festa in onore di Sant’Antonio

8 maggio
Festa in onore di San Nicola di Bari

luglio-agosto
Estate Ofenese

agosto
Sagra delle sagne

Ricettività

Informazioni turistiche

Comune
Via Roma, 84
tel. 0862 956133;
fax: 0862 956189;
mail: comunediofena@pec.it
sito: www.comune.ofena.aq.it

Tags: