inAbruzzo | San Pio delle Camere: castello
5426
post-template-default,single,single-post,postid-5426,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,select-theme-ver-3.8.1,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1.1,vc_responsive

San Pio delle Camere: castello

San Pio delle Camere

Il castello-recinto di San Pio delle Camere (Aq)

Il castello-recinto di San Pio delle Camere, costruito in posizione di costa, a monte rispetto al centro abitato, è probabilmente uno dei migliori esempi sul territorio abruzzese e italiano. La fortezza, il cui nucleo originale è stato costruito probabilmente nel 1100, durante il grande fenomeno dell’incastellamento, esibisce una forma a triangolo isoscele ed è controllato da un torrione-puntone di forma pentagonale, collocato sul vertice più alto, e altre torri più piccole di forma quadrata con compito di rompitratta.

L’uniformità d’insieme della struttura e i rapporti con l’ambiente circostante fanno di questo castello-recinto un’esemplificazione tipologica. Le peculiarità costruttive del puntone creano dei dubbi sull’uniformità di costruzione e suggeriscono l’ipotesi di un impianto preesistente, ampliato in seguito. In più è stato supposto che abitazioni della prima struttura urbana fossero collocate all’interno del perimetro.