inAbruzzo | Scafa
1156
post-template-default,single,single-post,postid-1156,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,select-theme-ver-3.8.1,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1.1,vc_responsive

Scafa

Scafa

Frazioni

Dati e curiosità

Origini del nome

Il toponimo deriva dalla “scafa”, una particolare imbarcazione fatta costruire da Gioacchino Murat, poichè fino al secolo scorso il sito era destinato al passaggio con battelli sul fiume Pescara.

Storia

  • Epoca romana e medievale
    Scafa ha sostituito la romana “Ceio”, centro termale e di scambi commerciali, e la medievale “Zapino”, costruita sui resti della prima dopo le invasioni barbariche.
  • Secoli successivi
    Il territorio comunale costituì con S. Valentino in Abruzzo Citeriore un unico feudo che passò dagli Acquaviva alla famiglia Alfieri, per poi finire nelle mani dei Fieschi (1479) e degli Orsini.
  • Fine XX secolo
    Vi risale l’attuale fisionomia di centro industriale.
  • 1948
    Ottenne autonomia amministrativa, essendo stato fino ad allora frazione di S. Valentino in Abruzzo Citeriore.

Da visitare

Immagini di Scafa

Articoli culturali

cerca articoli culturali su Scafa in Cultura inAbruzzo

Produzioni tipiche

Eventi

Ricettività

Informazioni turistiche

Tags: