inAbruzzo | Scoppito
1722
post-template-default,single,single-post,postid-1722,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,select-theme-ver-3.8.1,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1.1,vc_responsive

Scoppito

Frazioni e località

Casale, Cave, Civitatomassa, Collettara, Forcellette, Ponte San Giovanni, Sella di Corno, Vallinsù, Vigliano, Vigliano Stazione

Dati e curiosità

  • altitudine: 820 m
  • superficie: 53 km quadrati
  • nome degli abitanti: scoppitani

Storia 

  • Periodo promano
    L’attuale Civitatomassa, frazione del Comune di Scoppito, nasce sui resti dell’antica Foruli, vicus romano dipendente amministrativamente da Amiternum.
  • 1167
    Il Catalogus Baronorum cita Pallincam (l’attuale Scoppito).
  • II metà del XIII secolo
    Il borgo concorse con altri castelli alla fondazione dell’Aquila (1254). In seguito Scoppito fu assegnato in feudo al capitano Francesco de Maro (1259).
  • 1290
    Con diploma emanato da Carlo II D’Angiò, Scoppletum viene annesso al contado dell’Aquila.
  • 1414
    Con il documento intitolato “Registro dei quattro quartieri”, Scoppito entra a far parte del Quarto Joannis extra (quartiere di San Giovanni).
  • 1703
    Il terremoto procurò ingenti danni.

Da visitare 

Immagini di Scoppito

vedi tutte le foto di Scoppito

Articoli culturali

cerca articoli culturali su Scoppito in Cultura inAbruzzo

Produzioni tipiche

Eventi 

Ricettività

Hotel

  • Albergo ** Hotel Marrone – via Roma 208

Approfondisci gli hotel di Scoppito

Ristoranti

  • Ristorante ** Hotel New York – statale 17, Km.22,200
  • Ristorante Massari – via Roma 18
  • Ristorante La Brace – via Roma 88
  • Ristorante Trattoria L’antica Via – via Madonna della Strada 1
  • Ristorante III Millennio – statale 17, Km.24.600
  • Ristorante Il Salice – via Roma 107
  • Ristorante La Bazzica – via Santa Maria 1

Approfondisci i ristoranti di Scoppito

Agriturismo

  • Agriturismo LA FONTE [P]

Approfondisci gli agriturismo di Scoppito

Informazioni turistiche

Tags: