Musei - articoli in archivio

  • Pescara: musei

  • I musei di Pescara Museo Civico Cascella Il Museo è ubicato nell’ex “stabilimento cromolitografico” che l’artista Basilio Cascella istituì negli ultimi anni dell’Ottocento come luogo d’incontro e di formazione per i giovani artisti dell’epoca. Nelle sale è esposta l’opera di tutta una vita di Basilio e della sua famiglia ( i figli Giovacchini, Michele e Tommaso, e i figli di quest’ultimo, Pietro e Andrea, e i di loro figli in epoca recente). Vi sono contenuti oltre 500 lavori tra pitture, sculture e manufatti ceramici. Approfondisci il Museo Cascella Museo delle Genti d’Abruzzo Si tratta di un museo demo-etno-antropologico che ripercorre

  • Penne: monumenti

  • Chiese di Penne Chiesa di San Massimo E’ il Duomo della città. La costruzione sembra risalire all’XI secolo ma un luogo di culto era esistente già nel IX secolo, quando dalle fonti letterarie risulta che vi furono traslate le reliquie del patrono S. Massimo. Le strutture originarie sono riconoscibili ormai solo nella cripta. Ha subito numerosi rimaneggiamenti fino ai tempi moderni quando venne ricostruita in seguito ai bombardamenti della II guerra mondiale. Medievali rimangono i portali minori, rinascimentale quello principale (datato 1574), della fase gotica il rosone e il campanile. La facciata è in cotto, ricostruita nel 1955 cercando di

  • Notaresco (Te). Museo archeologico

  • Il Museo Archeologico “G. Romualdi”: piccolo gioiello dell’antico nel comune di Notaresco. Rime di dolore, 1897; Arringhe, 1934; Fra diavolo. Soggetto cinematografico, 1941; Alla gentilissima Sofia Mapei nel fausto giorno delle sue nozze con mio fratello Carlo, 1898: queste sono solo alcuni dei titoli delle commedie di Giuseppe Romualdi, il commediografo ed avvocato che si occupò anche di politica , il quale nacque a Notaresco nel dicembre del 1877 e che, dalla sua morte avvenuta nel 1943 fino ad oggi,viene fortemente ricordato dal comune di Notaresco, essendo fiero di aver dato i natali a questo grande personaggio. La famiglia dei

  • Campli (Te). Museo archeologico nazionale

  • Il Museo Archeologico Nazionale di Campli: straordinaria esposizione dei reperti della necropoli italica di Campovalano. Il patrimonio artistico e culturale in Abruzzo viene definito interessante dagli studiosi soprattutto perché esso conserva ancora le impronte di un mondo molto più antico di quanto ci è concesso pensare nella quotidianità: conserviamo nella nostra mente nozioni di un Abruzzo che inizia il suo percorso dalla remota età protostorica fino al periodo databile tra il VII ed il III secolo a.C. che ci ha rilevato pezzi o meglio “reperti archeologici”, non soltanto interessanti da osservare ma anche importanti per tentare di operare una ricostruzione

  • Pescara. Museo delle Genti d’Abruzzo

  • Una “passeggiata” alternativa in Abruzzo attraversando le sale del “Museo delle Genti” a Pescara. Il Museo delle Genti d’Abruzzo a Pescara è sicuramente uno dei musei più visitati della regione abruzzese , non tanto per l’interessante gamma di reperti che possono essere in esso osservabili, quanto per l’ampio sguardo che il suo allestimento getta sull’Abruzzo, infatti sono diverse le situazioni che sono ampliamente documentate ed in esso ricostruite. A supporto di questo museo c’è l’Archeoclub di Pescara grazie al quale riesce ad organizzare un gran numero di iniziative e per iniziativa del quale il museo nacque nel 1973, quando in

  • Chieti. Museo nazionale archeologico

  • Il Museo Archeologico Nazionale d’Abruzzo ospitato nella sontuosa Villa Frigerj a Chieti. La terra d’Abruzzo è conosciuta soprattutto per la grande quantità di siti archeologici, strutture d’epoca e musei che essa offre, ed in particolare, uno dei più importanti musei che si può avere il piacere di visitare è quello che si trova nella provincia di Chieti. Volendo essere più specifici esso è allestito presso Villa Frigerj, una villa neoclassica il cui allestimento attuale è stato curato nel 1984 e che presenta sistemi di sicurezza a norma, oltre che moderni apparati tecnologici adatti al controllo del clima che viene effettuato in tutte

  • Penne (Pe). Museo Civico Diocesano

  • Penne, la città della cultura, vista attraverso uno dei più importanti gioielli: “Museo Civico Diocesano”. La bellezza della città di Penne è da sempre raccontata non soltanto attraverso la sua grandissima attenzione al folklore che la porta ad essere molto frequentata ed anche molto nota, ma anche attraverso i suoi numerosi “capi d’arredo” storici che la rendono bella ed elegante da qualsiasi punto la si osservi. L’eleganza della città di Penne è dovuta ai numerosi palazzi che la decorano, le numerose chiese che le conferiscono una forte sacralità , ma anche ai numerosi musei, come per esempio il Museo Civico

  • Pescina (Aq). Museo casa natale di Ignazio Silone

  • Pescina, paese e madre di un grande personaggio celebrato e studiato nel museo a lui dedicato: Ignazio Silone. “In quell’istante sentii inondarmi di una gioia immensa, sconosciuta. Era una specie di estasi. Ogni senso di incertezza o di paura mi abbandonò. Sai dirmi che accade all’anima in quei momenti? D’un tratto il mondo intero ha un altro aspetto. Se avessi visto dei cavalli volare, ciò non mi avrebbe minimamente sorpreso. È sempre così l’amore? Mio Dio, mio Dio, non riconoscevo più la creazione. Sentivo il cielo nel cuore. Era come se dalla testa mi sprizzassero centinaia di stelle. La

  • L’Aquila. Museo Nazionale d’Abruzzo al Castello

  • Museo Nazionale d’Abruzzo In Abruzzo sono davvero molti i musei che riescono a dare prova del fatto che il passato che lo ha caratterizzato è stato ricco di cambiamenti, oltre che di passaggi di popoli che hanno sempre visto nel territorio di questa regione una sicura roccaforte. Ora queste testimonianze sono raccolte nei molteplici musei che vanno ad “ornare”il suo suolo e la particolarità di queste strutture è che sono tutte differenti tra di loro, come d’altra parte i loro contenuti che si diversificano a tal punto che se si facesse un confronto tra i diversi musei ci si potrebbe

  • Pescara. Museo della casa natale di Gabriele D’Annunzio

  • Il “vate”d’Abruzzo celebrato nella sua casa-museo: Gabriele d’Annunzio e il suo contatto con la quotidianità supportato dall’eleganza dei suoi versi Analizzando la letteratura italiana nelle sue varie forme e leggendone i suoi innumerevoli esempi, è possibile vedere come essa è sempre stata influenzata nella resa finale dalle emozioni e dai sentimenti del poeta . La cosa che molto spesso risulta piacevole notare è il fatto che l’autore si fa influenzare ampliamente nello scrivere anche dalle persone o dalle cose a lui più care , che riescono a tirar fuori dal suo cuore parole auliche o versi commuoventi che addirittura riescono

  • Pescara. Museo Cascella

  • Il “genio”pescarese Basilio Cascella “venerato”nella pinacoteca a lui dedicata Il “guardare” nella vita dell’uomo è una prassi del tutto naturale, è un processo assolutamente istintivo, eppure molto spesso si rimane passivi dinanzi alle cose o alle immagini con le quali con naturalezza ci si trova a confronto quotidianamente, proprio perché diventano una parte immancabile della realtà in cui si vive, infatti sarebbe impossibile immaginare un mondo che non sia fatto di immagini; diverso invece è “osservare”, infatti quando si osserva, si entra nella realtà più intima delle cose, si cerca di penetrare le cose in modo tale da capirle fino

  • Vasto (Ch). Museo archeologico dell’antica Histonium

  • Splendori dal passato: il museo archeologico dell’antica Histonium Quando di parla dell’antica Histonium, , ci si riferisce all’affascinante e generosa città di Vasto, che nel corso del tempo ha fornito una nutrita documentazione archeologica a studiosi e ricercatori ,i quali hanno potuto quindi facilmente ricostruirne la storia, mostrandola anche in modo dettagliato a curiosi e visitatori che si sono spostati in passato, e continuano a farlo, verso questa terra per godere dei suoi “frutti”. La parola “Histonium”, deriva dalla parola greca “Histonia”, che significa “telaiolo”, infatti la città, diventata potente colonia dei Siracusani, dei Sanniti ed in seguito dei Romani,

  • Castelli (Te). Museo delle ceramiche

  • La tradizione diventata storia: “il Museo delle ceramiche di Castelli” In uno dei borghi più belli e caratteristici d’Abruzzo , Castelli, la tradizionale lavorazione delle ceramiche si è trasformata nel corso del tempo non soltanto in una forma di economia, ma anche in una vera e propria attrazione turistica oltre che punto di partenza per una ricostruzione storica. La posizione geografica, di cui gode il caratteristico borgo è ottima , e riesce a colpire il curioso visitatore già al primo sguardo in quanto offre un panorama che potrebbe essere definito scenografico. Il borgo di Castelli, è collocato sulle erte pendici

  • Celano (Aq). Museo d’arte sacra della Marsica

  • Visitare il Museo d’arte sacra della Marsica Tra i numerosi musei che ha il piacere di ospitare il territorio abruzzese ce n’è uno che risalta per l’eleganza degli oggetti che mostra al pubblico ed è il “museo d’arte sacra”, presente in territorio marsicano e più precisamente situato a Celano (Aq). Le fasi di realizzazione dell’apparato museale connesse a questa struttura sono diverse e delineano l’affascinante profilo storico che lo ha visto svilupparsi. Il Castello di Celano è noto anche come “Castello Piccolomini”e la prima fase della sua costruzione risale al lontano 1392, anno in cui proprio il conte di Celano,

  • Musei specialistici e misti in Abruzzo

  • Musei specialistici e misti in Abruzzo Chieti Museo di storia delle scienze biomediche info 0871/560820 valutazione: * Civitella del Tronto Museo Storico delle Armi e delle Mappe della Fortezza di Civitella del Tronto Apertura: tutti i giorni 10-13, 15-20. info 0861/91588 Una collezione di armi, mappe e altri cimeli nei locali della celebre fortezza rinascimentale. valutazione: ** L’Aquila Museo di Scienze Naturali e Umane di San Giuliano Apertura: martedì-domenica 10-13, 15-18 info 0862/86142 Raccolte naturalistiche e d’arte nel convento di San Giuliano. Attualmente chiuso per i danni subiti dal sisma del 6 aprile 2009 valutazione: *** Museo di Speleologia “V.

  • Musei naturalistici in Abruzzo

  • I musei naturalistici in Abruzzo I musei naturalistici racchiudono una miriade di tesori naturali, dagli animali alle piante, dagli insetti alle emergenze geologiche, che vengono illustrati e spiegati per far meglio comprendere al visitatore la straordinaria ricchezza naturalistica delle terre d’Abruzzo. Arsita – Museo del Lupo gestione Ente Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga info 0862/6052217 valutazione: * Barisciano -Museo del Fiore gestione Ente Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga info 0862/6052217 valutazione: * Bisegna – Centro di visita Fratello Insetto Apertura: – estate, lunedì-domenica 10-13, 15-19; – inverno, sabato e domenica 10-13, 15-19.

  • Musei etnografici in Abruzzo

  • Guida ai musei etnografici d’Abruzzo I musei etnografici racchiudono una miriade di antichi oggetti utilizzati dalla gente comune, contadini e pastori, ma anche massaie e artigiani, per la vita di tutti i giorni. Attraverso gli utensili, gli arredi e gli strumenti di lavoro si entra in contatto, in maniera commovente, con la quotidianità degli abruzzesi del passato e si meglio comprende la natura vera di questa terra. Ateleta – Museo della Civiltà Contadina Apertura: – estate, tutti i giorni 9-13, 15.30-19; – inverno, visitabile a richiesta. info 0864/65030. Una collezione di oggetti agricoli dell’Ottocento e del Novecento. valutazione: * Arischia

  • Musei artistici in Abruzzo

  • Guida ai musei d’arte in Abruzzo I musei artistici racchiudono una miriade di splendide opere d’arte di ogni epoca: pitture, affreschi, ornamenti, statue, tele, oreficeria, tessuti, appartenuti agli uomini e alle donne che abitarono queste terre dall’antichità ai gionri nostri. Atri – Museo Capitolare Apertura: – estate, tutti i giorni 10-12, 16-20; – inverno, 10-12, 15-17, chiuso mercoledì. info 085/8798140 Annesso al celebre Duomo e raccoglie importanti opere d’arte medievali e rinascimentali, ma anche una straordinaria collezione di codici miniati. valutazione: *** Avezzano – Pinacoteca d’Arte Moderna Apertura: tutti i giorni 8-20 Ingresso gratuito. Chiuso in occasione di manifestazioni e

  • Musei archeologici in Abruzzo

  • Guida ai musei archeologici d’Abruzzo I musei archeologici racchiudono una miriade di antichi tesori: armi, ornamenti, corredi tombali, statue, vasellame, gioielli appartenuti agli uomini e alle donne che abitarono queste terre dalla preistoria fino al medioevo. Alfedena – Museo Civico “A. De Nino” Apertura: tutti i giorni – estate, 10-13, 16-19, 21-23 – inverno, 10-13; martedì 16-17 info 0864/87114 Ospita gli importanti corredi funerari provenienti dai santuari e dalle necropoli sannite dell’antica Aufidena. Recentemente (2007) trasferito nella nuova sede che si all’ingresso del paese proveniendo da Castel di Sangro. valutazione: * Assergi – Antiquarium gestione Ente Parco Nazionale del Gran Sasso e

  • Musei d’Abruzzo

  • Scopri i tesori custoditi dai musei d’Abruzzo. Una incredibile varietà di luoghi espositivi, dai musei d’arte sacra a quelli delle tradizioni popolari, dall’arte contemporanea all’archeologia, fino ai musei specialistici e ai giardini alpini. Una grande offerta di musei che l’Abruzzo dona al visitatore desideroso di fare scelte intelligenti per un turismo di qualità nella nostra regione.