Al Bano, addio al Festival di Sanremo: la dichiarazione inaspettata del cantante a poche ore dalla kermesse canora

A poche ore dall’inizio del Festival di Sanremo, Al Bano Carrisi ha deciso di dire addio alla kermesse musicale. Le sue dichiarazioni sono state inaspettate: ecco che cosa ha detto.

Manca davvero poco all’inizio della 74a edizione della manifestazione canora e uno dei protagonisti storici del festival ha deciso di fare un passo indietro e dedicare le sue energie a un tema che gli sta a cuore e che lo vede costretto a fare un gesto eclatante.

Al Bano addio Sanremo
Al Bano non sarà a Sanremo (Ansa) – inabruzzo.it

Sebbene non sia stato scelto tra i 30 Big in gara del Festival di Sanremo 2024 e quindi non direttamente coinvolto, Al Bano Carrisi è sempre stato uno dei protagonisti della competizione canora. Numerose sono state le ospitate all’Ariston e nei vati programmi TV, dove ha raccontato le sue esperienze durante la manifestazione.

Quest’anno però le cose saranno un po’ diverse, questo perché il cantante di Cellino San Marco ha deciso di fare un piccolo passo indietro e non pensare a Sanremo, almeno non solo. Le energie di Carrisi ora sono tutte a sostegno delle proteste degli agricoltori italiani, tanto che ha deciso di prendere una decisione eclatante.

Al Bano sostiene gli agricoltori: la scelta eclatante

Al Bano Carrisi ha deciso di schierarsi a favore degli agricoltori, i quali stanno vivendo un periodo difficile. Una realtà drammatica che spera sarà presto un ricordo e auspica che l’UE faccia qualcosa in merito. Parole che il cantante ha riservato in un’intervista al Corriere della Sera, a pochi giorni dall’inizio de Festival di Sanremo.

Al Bano: decisione eclatante
Al Bano si schiera con gli agricoltori (Ansa) – inabruzzo.it

Da imprenditore agricolo, Carrisi sa di cosa sta parlando e ha sottolineato come i conti della sua azienda non siano soddisfacenti. “Se non portassi avanti la mia attività con i concerti, non ci starei dentro, sarei un contadino ridotto alla fame”, ha confessato il cantante spiegando che in Puglia sono moltissime le aziende che stanno chiudendo per via dei guadagni irrisori.

Sempre durante l’intervista, Carrisi ha ammesso che prenderà parte alla manifestazione di Roma organizzata dai movimenti “con il trattore”, una scelta importante che lo pone in prima fila in questa battaglia. Il cantante si è rivolto all’UE, sperando che presto questa difficile situazione finisca una volta per tutte e il settore possa tornare a crescere ed essere fiorente come un tempo. Parole che fanno capire quanto l’interprete tenga alla sua attività, tanto da scendere in piazza e far sentire la sua voce.

Impostazioni privacy