Alessandra Celentano, spunta il ‘debole’ per l’ex insegnante di Amici: cosa ha fatto per lui

Alessandra Celentano, sempre risoluta e distaccata, si concede di tanto in tanto all’affetto. Solo con una ristretta élite di persone.

Cosa si nasconde dietro la figura risoluta e temuta di Alessandra Celentano? Ebbene, solo chi ha avuto modo di incontrarla e percepirla nella sua essenza, può affermare di conoscerla davvero. I suoi ex colleghi rientrano in questo ristretto gruppo di persone.

Alessandra Celentano e il suo insegnante preferito
Alessandra Celentano, il debole per un ex collega di Amici – inabruzzo.it

Lo stesso Raimondo Todaro ha chiarito che le discussioni di esauriscono in puntata. Dietro le quinte vanno tutti d’amore e d’accordo. Esiste poi un professore per il quale Alessandra Celentano ha sempre nutrito una simpatia particolare, suo amico da ormai quarant’anni.

Garrison Rochelle e Alessandra Celentano, colleghi divenuti amici

L’ex professore di ballo Garrison Rochelle ha concesso un’intervista a Silvia Toffanin. Durante il dialogo con la conduttrice di Verissimo – ed in occasione della pubblicazione del libro scritto da Alessandra Celentano, “Chiamatemi maestra”Garrison Rochelle ha spiegato cosa si nasconde dietro l’animo esigente e soprattutto intransigente della temuta coach di danza. Fu proprio lui a presentarle Maria De Filippi, la quale successivamente la contattò per entrare a far parte del cast di Amici. Benché nutrissero visioni diverse rispetto all’approccio con gli allievi – tanto da cedere a discussioni e lotte di supremazia, di tanto in tanto – è innegabile che tra i due colleghi intercorra un rapporto di stima, fiducia e sincero affetto reciproco.

Garrison parla di Alessandra Celentano
Garrison ed Alessandra Celentano: colleghi ed amici – credit: Instagram @garrisonrochelle – inabruzzo.it

Garrison non abbandonò Alessandra Celentano durante alcuni dei momenti più bui e difficili, soprattutto in seguito alla scomparsa dei genitori ed alla conseguente separazione dal marito. Il medesimo sostegno venne manifestato nel corso degli anni dalla coach. I due ex ballerini sono amici ormai da quasi quarant’anni ed il programma ha rappresentato un’esperienza condivisa non indifferente. L’unico aspetto che Rochelle contesta alla collega risiede nei modi: “Io riconosco di essere patetico, nel senso che sono molto emotivo” – ha spiegato a Silvia Toffanin – “[…] Alessandra ha sempre ragione, ma a volte contesto i suoi modi. Io sono più garbato nei giudizi e nelle critiche, mentre a lei non gliene frega nulla, è diretta”.

Anche nell’opinione sugli allievi spesso si sono trovati in disaccordo. Ad esempio su Marisol entrambi possiedono la consapevolezza che sia un vero talento, mentre Dustin non convince Garrison fino in fondo: “Così come è entrato, è uscito dalla scuola. Spesso volevano metterlo a confronto con Sebastian, ma è un paragone che non regge”. E riguardo un possibile ritorno ad Amici, Rochelle ha chiarito di non aver intenzione di ricoprire nuovamente il ruolo di insegnate. Vorrebbe però partecipare al Serale come giudice, un’esperienza che sarebbe entusiasmante e sicuramente meno impegnativa.

Impostazioni privacy