Altre novità per i trasporti in Abruzzo: ecco cosa cambia sulle linee ferroviarie

Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha stanziato 37 milioni che verranno utilizzati per portare i treni ad alta velocità in Abruzzo e, in generale, per il potenziamento del parco ferroviario.

La situazione dei trasporti in Abruzzo è un argomento delicato, vista la conformazione del territorio. Capita spesso infatti che ci si ritrovi in situazioni paradossali, in cui gli abitanti dei comuni montani fanno fatica a raggiungere i centri più grandi, ritrovandosi a essere tagliati fuori. Come se non bastasse, anche i collegamenti con le altre Regioni finiscono con l’essere deficitari. Ma a quanto pare, qualcosa sta per cambiare. 

Nuovi treni in Abruzzo foto Canva inabruzzo.it
Nuovi treni in Abruzzo foto Canva inabruzzo.it

In questi giorni infatti, si sta tanto parlando di un potenziamento delle linee ferroviarie in Abruzzo, una manovra richiesta a gran voce da tanti cittadini, che nello spostamento in treno hanno sempre visto un mezzo estremamente utile ma mal sfruttato. Con lo stanziamento di 37 milioni di euro da parte del Ministero delle Infrastrutture dei Trasporti, ci si avvicina a uno dei più importanti ammodernamenti degli ultimi anni.

Cosa cambia

In Abruzzo ci si prepara a fare dei passi avanti in termini di collegamenti tramite treno, grazie a una manovra di stanziamento monetario decisamente cospicua. Secondo quanto emerge infatti, lo schema di decreto di riparto del Ministero delle Infrastrutture dei Trasporti, prevede uno stanziamento complessivo che sfiora il miliardo: ben 700 milioni di euro. 

Le parole di Salvini foto ANSA inabruzzo.it
Le parole di Salvini foto ANSA inabruzzo.it

Ma a cosa saranno destinati questi soldi? Beh, ci si appresta a vedere, per le ferrovie italiane e abruzzesi, treni super moderni alimentati a energia elettrica o a idrogeno. I 700 milioni saranno ripartiti su base regionale, basandosi su vari dati che dovrebbero privilegiare le Regioni che presentano maggiori problemi strutturali, così da permettere a ogni zona d’Italia di correre alla stessa velocità.

L’Abruzzo è una zona di passaggio importante trovandosi al centro Italia, diventando uno snodo fondamentale che necessita di collegamenti che permettano di attraversare la Regione da punta a punta in poco tempo. Il ministro Matteo Salvini, ha espresso grande soddisfazione per le manovre messe in atto, dicendo che quello che verrà fatto in Abruzzo avverrà, allo stesso modo, anche in tutte le altre Regioni d’Italia. 

Le parole di Matteo Salvini, Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti:”Confermiamo la determinazione ad ammodernare il Paese, con massima attenzione a tutte le Regioni come dimostriamo in Abruzzo, con scelte che rispettano l’ambiente senza forzature ideologiche e con buonsenso”. Per l’Abruzzo, si prevede uno stanziamento di 37,19 milioni di euro e il consequenziale acquisto di 6 treni.

Impostazioni privacy