Amici, il retroscena inquietante su Elena D’Amario e Enrico Nigiotti: succedeva lontano dalle telecamere

Una storia d’amore che ha appassionato i telespettatori di Amici. Elena D’Amario e Enrico Nigiotti, e il retroscena che lascia a bocca aperta.

Il talent show condotto da Maria De Filippi funge da trampolino di lancio e da galeotto. Moltissimi artisti si sono innamorati negli studi Mediaset di Amici, coltivando in seguito alla conclusione della trasmissione storie d’amore più o meno durature. Il pubblico, di conseguenza, non ricorda tanto le esibizioni dei cantanti e dei ballerini, bensì i rapporti instaurati durante il percorso. La nona edizione ad esempio fu quella in cui il pubblico ebbe modo di conoscere Elena d’Amario, attuale ballerina professionista di Amici. La sua bellezza, il talento, la bravura e il carattere solare colpirono profondamente un altro allievo della scuola: Enrico Nigiotti.

Retroscena sulla storia tra Enrico Nigiotti ed Elena
Elena ed Enrico: un retroscena tutt’altro che felice – inabruzzo.it

La loro storia appassionò moltissimo i telespettatori. Enrico decise di abbandonare il talent show nella fase finale, onde evitare di doversi sfidare con Elena. Un gesto che, tra l’altro, il cantante pagò a caro prezzo. La sua scelta di autoeliminarsi gli costò il contratto con la casa discografica, firmato prima di accedere al Serale. Venne considerato inaffidabile. Eppure, sembra che dietro a cotanto amore, ci fossero anche dei comportamenti non proprio amorevoli e concilianti. La fonte che ha rivelato tali retroscena è nientedimeno che Maria De Filippi.

Elena ed Enrico: “Era una piazzata come tornava a casa”

Enrico Nigiotti, il primo amore di Elena d’Amario. Una storia che tutt’oggi la ballerina porta tatuata sul cuore. Come in ogni relazione però, soprattutto se in giovane età, può capitare che i caratteri divergenti portino ad uno scontro verbale importante. Maria De Filippi ha rivelato un retroscena inquietante sui suoi ex allievi: “Era geloso e le faceva delle piazzate ogni volta che ballava”. All’epoca tra i coreografi spiccava il nome di Marco Garofalo – scomparso nell’aprile del 2018 – il quale amava particolarmente mettere alla prova i ballerini con movenze sensuali e talvolta spinte.

Elena d'Amario e le piazzate di Nigiotti
Enrico Nigiotti era geloso delle movenze di Elena d’Amario – credit: Instagram @elenadamario – inabruzzo.it

“Lei era piccolina” – racconta la padrona di casa – “e quando c’erano coreografie spinte si rifiutava sempre di farle. […] Era una piazzata come tornava a casa”. Il cantante non era dunque infastidito da atteggiamenti ambigui della ballerina, bensì dalle esigenze del suo stesso lavoro. La rottura, in tal caso, divenne inevitabile. I due erano molto giovani ed immaturi, forse troppo piccoli per resistere insieme nel sistema dello show business. Lo stesso destino è toccato ad esempio a Giulia Stabile e Sangiovanni.

Impostazioni privacy