Anche a Los Angeles Niko Romito conquista grazie alla cucina del suo ristorante abruzzese

Un pezzo d’Abruzzo stupisce a Los Angeles: Niko Romito col suo ristorante ‘Il Reale’ si piazza tra i migliori ristoranti della classifica The World’s 50 Best Restaurants 2024.

L’Abruzzo è una terra capace di far conoscere e apprezzare la sua storia e le sue tradizioni a chiunque, in qualunque parte del mondo, senza distinzioni di sorta. Da qualche anno infatti, le prelibatezze abruzzesi sono diventate note in tantissime zone, sin in Italia che all’estero, generando anche una grande curiosità da parte dei turisti che non vedono l’ora di approdare in terra abruzzese per provare con mano tutte le varie pietanze.

Niko Romito, eccellenza abruzzese foto IG nikoromito inabruzzo.it
Niko Romito, eccellenza abruzzese foto IG nikoromito inabruzzo.it

E pare che di Abruzzo si parli anche quando bisogna elencare i migliori ristoranti al mondo. Proprio in questi giorni infatti, è stata presentata, durante una cerimonia tenutasi a Los Angeles, la classifica The World’s Best 50 Best Restaurant 2024, evento sponsorizzato da S.Pellegrino & Acqua Panna. Tra i vari nomi rinomati nel campo della ristorazione, non è mancato quello di Niko Romito e del suo ristorante abruzzese ‘Il Reale’. 

L’Abruzzo trionfa

Essere bravi in qualcosa è un conto ma essere tra i migliori al mondo, è tutt’altra faccenda e lo sa bene Niko Romito, classe 1974, di origini abruzzesi, di Castel di Sangro per la precisione. Lo scorso 6 giugno infatti, il suo ristorante di cucina abruzzese, tra tradizione e rivisitazione, è stato inserito nella classifica The World’s Best 50 Best Restaurant 2024.

Tra i migliori al mondo foto IG nikoromito inabruzzo.it
Tra i migliori al mondo foto IG nikoromito inabruzzo.it

Il suo ristorante, il ‘Reale’ è riuscito a collocarsi alla 19esima posizione su 50, un risultato di gran pregio che ha potuto condividere anche con altri tre colleghi italiani. Non è la prima volta che il ristorante di Niko Romito viene inserito in questa o in altre classifiche, a riprova del grande talento e della grande dedizione di Romito e del suo staff, impegnato ogni giorno a stupire e impressionare anche i palati più esigenti. 

Come lo stesso Romito scrive, sul suo sito, la bellezza in cui non è solo questione di forma ma anche, forse soprattutto, di contenuto. Mentre per quanto riguarda la sua cucina, tutto parte da un processo di ricerca che si concretizza in studio e sperimentazione, così da riuscire ad analizzare un prodotto finito approfondito in ogni aspetto, dalla consistenza al gusto. 

La classifica di quest’anno dei migliori 50 ristoranti al mondo, vede capeggiare il ristorante spagnolo Disfrutar di Barcellona, gestito dal magistrale trio di chef Oriol Castro, Eduard Xatruch e Mateu Casañas. Nonostante Romito abbia perso 3 posizioni rispetto al piazzamento dello scorso anno, si conferma ancora una certezza e un’eccellenza abruzzese.

Impostazioni privacy