Turismo in Abruzzo
Registra la tua struttura
Area Riservata

Avezzano

Stai programmando di andare in Abruzzo?

Avezzano
Frazioni
Antrosano, Castelnuovo, Cese, Paterno, (San Giuseppe da) Caruscino, San Pelino
Contrade
Case Incile, Strada 10 e 40 del Fucino, Via Nuova, Pietracquaria Santuario
Dati e curiosità
altitudine: 695 m
superficie: 104 km quadrati
nome degli abitanti: avezzanesi

Origine del nome
Secondo l’ipotesi più condivisa, avvalorata dalla fonti risalenti al I secolo a.C., il nome è il risultato della presenza in loco di un fundus Avidianus, dal gentilizio Avidius.

Storia

Paleolitico: Vi risalgono le più antiche testimonianze della presenza dell’uomo in queste terre.
Periodo pre-romano – romano: Dapprima incluso nello Stato dei Marsi, in età augustea il territorio di Avezzano si troverà inserito nella IV regione, Sabina et Samnium, ed i suoi abitanti, già iscritti alla tribù Fabia, diventeranno tutti cittadini romani del nuovo municipium albense.
52 a. C.: Vennero portati a termine dopo 11 anni i lavori di realizzazione dell’Emissario del Fucino, realizzato sotto l’imperatore romano Claudio. Solo con Traiano, nel 114 d.C., ed i miglioramenti di Adriano, però, si ebbe il prosciugamento di gran parte del lago.
782 d.C.: Prima notizia sull’area avezzanese risale al periodo franco-longobardo, all’interno di in documento inerente una concessione del duca di Spoleto, Ildebrando, a Montecassino.
873: Vi risale la conferma dell’imperatore tedesco Ludovico II a S. Angelo in Barregio (Villetta Barrea) dei possessi del monastero, già confermati da Carlo Magno e Lotario, fra i quali compare la chiesa avezzanese di S. Salvatore.
X-XX secolo: Fu di possesso dei Conti dei Marsi. Alla metà dell’XI secolo Avezzano era sicuramente inserita nella Diocesi dei Marsi.
1143:I Normanni con i due figli di Ruggero II d’Altavilla, Ruggero ed Anfuso, riescono a raggiungere il bacino fucense ed ottenere la resa definitiva di Berardo e Rainaldo, figli del Conte dei Marsi Crescenzio.
XIII secolo: Avezzano sotto gli svevi passa ai Corsi, poi ai De Ocra, a Federico D’Antiochia ed infine ai De Poli.Nel 1250, su volere di Federico II, gli Orsini arrivano nella Marsica.
1268: Gli Angioini sconfiggendo gli Svevi nel cruento scontro dei Piani Palentini, in quella che è erroneamente ricordata come la Battaglia di Tagliacozzo, occuparono il Regno di Sicilia.
1363: Ha luogo il sacco di Avezzano, organizzato dal duca di Andria, Francesco del Balzo, nell’ambito degli scontri tra angioni e ungheresi per motivi di successione.
XIV secolo: La seconda metà del Trecento vede Avezzano in piena espansione urbanistica e territoriale e alle prese con le prime contese con i vicini feudi per la definizione dei confini. A questa fase storica risalgono anche gli Statuti di Avezzano, confermati nel 1434.
XV secolo: Si verificano numerosi conflitti fra le famiglie Orsini e Colonna per il possesso di Tagliacozzo e Albe che si concluderanno con la vittoria dei Colonna.
1878: Fu ultimato il definitivo prosciugamento del lago Fucino.
1915: Il suo sviluppo fu arrestato dal terribile terremoto della Marsica.

Da visitare
Castello Colonna – Orsini
Pinacoteca
Immagini di Avezzano

Avezzano città
Frazioni di Avezzano
Santuario della Madonna di Pietraquaria

Eventi

26-27 aprile
festa in onore della Madonna di Pietraquaria
maggio
concorso pianistico internazionale “CITTA’ DI AVEZZANO”
dicembre
concerto di Natale – premio alla carriera “ANNALUCE”, a cura di HARMONIA NOVISSIMA

Ricettività

hotel e alberghi di Avezzano
ristoranti di Avezzano
agriturismo di Avezzano

Informazioni turistiche
Comune
piazza della Repubblica
Avezzano 67051 Tel: 0863 / 5011
Fax: 0863/ 501246
Email: cultura@comune.avezzano.aq.it
Sito internet: www.comune.avezzano.aq.it
Associazione culturale “GIANO”
Via U.M. Palanza 13