Barbara De Santi, l’uomo che le ha cambiato la vita: lo svela solo ora

Barbara De Santi si è confessata a cuore aperto in una lunga intervista. Alla fine spunta anche il retroscena inedito sul suo passato.

Se c’è una dama del Trono Over di Uomini e Donne che il pubblico ha amato quasi incondizionatamente è Barbara De Santi, la professoressa che ha letteralmente incantato i telespettatori del programma di Maria De Filippi. Da 24 anni è insegnante di sostegno alle scuole medie, e pensare che da piccola sognava di fare tutt’altro: “Volevo fare la parrucchiera”, ammette in un’intervista fiume concessa ai microfoni della rivista ufficiale della trasmissione.

Barbara De Santi e l'uomo che le ha stravolto l'esistenza
Tra le dame del Trono Over di Uomini e Donne più amate dal pubblico c’è di certo Barbara De Santi, oggi ha 54 anni – inabruzzo.it

A farle cambiare idea è stata una persona importantissima, che ha incontrato quando era al Conservatorio. Per la 54enne ha rappresentato una figura fondamentale, le ha letteralmente stravolto l’esistenza. “È sempre stato molto paziente, ha saputo ascoltarmi e consigliarmi”, spiega a Uomini e Donne magazine. Guardandosi indietro, comunque, non si pente della scelta fatta: “Probabilmente questo mestiere lo avevo nel sangue”.

Barbara De Santi si racconta: “Lui mi ha cambiato la vita perché…”

Sperava di diventare un giorno un’abile parrucchiera in tenera età, Barbara De Santi, amatissima dama del trono over di Uomini e Donne. Poi l’incontro che le cambia la vita al Conservatorio. Di quel periodo ha parlato in un’intervista rilasciata ai microfoni di Uomini e Donne magazine: “Sognavo con tutte le mie forze di diventare una parrucchiera, poi i miei genitori mi hanno iscritta al Conservatorio quando avevo undici anni e da lì ho cambiato idea: ho deciso che da grande sarei diventata un’insegnante di musica”.

Barbara De Santi: "Il mio insegnante mi ha cambiato la vita"
Barbara De Santi. 54 anni, è insegnante di sostegno alle scuole medie. Sognava di fare la parrucchiera – inabruzzo.it (Fonte foto @Mediaset)

Decisivo l’incontro con uno dei suoi insegnanti: “È stato per me come un papà, anche perché con il mio vero padre non ho mai avuto un rapporto idilliaco: è molto anaffettivo. È stato lui a mettermi davanti alla realtà e a dirmi che non sarei mai stata una grande concertista, ma che un giorno sarei stata sicuramente una bravissima insegnante”.

Da 24 anni è insegnante di sostegno alle scuole medie ma nella vita non si sente certo una ‘maestrina’: “L’unica deformazione professionale che ho riguarda la grammatica italiana: quando sento o soprattutto leggo nei messaggi di un uomo degli strafalcioni grammaticali non ce la faccio a non correggerli”.

Impostazioni privacy