Cascate del Verde, come visitare l’oasi del WWF: un paradiso in Abruzzo

Un’oasi di pace e biodiversità nel cuore dell’Abruzzo. Ecco come visitare le Cascate del Verde e rimanerne estasiati.

Le Cascate del Verde, situate nel comune di Borrello, nella provincia di Chieti, rappresentano una delle meraviglie naturali più affascinanti dell’Abruzzo e dell’intera Italia. Questo spettacolo della natura, con le sue acque cristalline che si tuffano da un’altezza vertiginosa, attira ogni anno migliaia di visitatori desiderosi di immergersi in un paesaggio incontaminato e mozzafiato. Ecco come visitare quest’oasi di pace, curata dal WWF.

Come visitare le Cascate del Verde
Le meravigliose Cascate del Verde, in provincia di Chieti – (inabruzzo.it)

Le Cascate del Verde sono considerate quelle naturali più alte dell’Appennino, con un’altezza complessiva di circa 200 metri. Suddivise in tre salti distinti, le acque del fiume Verde si gettano in un anfiteatro naturale di rara bellezza, circondato da una vegetazione lussureggiante e rigogliosa. L’area si estende per circa 287 ettari. Questo ambiente straordinario è parte della Riserva Naturale Regionale Cascate del Verde, istituita per proteggere e valorizzare questo patrimonio naturale unico.

Le Cascate rappresentano una destinazione imperdibile per chiunque desideri scoprire la bellezza incontaminata dell’Abruzzo. Questo angolo di paradiso offre non solo uno spettacolo naturale senza pari, ma anche un’opportunità unica per immergersi nella natura e riscoprire il piacere della lentezza e della contemplazione.

Come visitare le Cascate del Verde: tutte le info utili

La riserva che ospita le Cascate del Verde è un vero e proprio scrigno di biodiversità. Qui si possono trovare specie vegetali tipiche della macchia mediterranea, come le querce, i lecci e i corbezzoli, insieme a rare orchidee selvatiche. La fauna locale include una varietà di animali selvatici, tra cui il lupo appenninico, il cinghiale, il capriolo e numerose specie di uccelli, come il falco pellegrino e l’aquila reale.

Le Cascate del Verde offrono esperienze adatte a ogni tipo di visitatore. Per gli amanti delle escursioni, ci sono diversi sentieri ben segnalati che permettono di esplorare la riserva e di raggiungere punti panoramici da cui ammirare le cascate in tutta la loro maestosità. Per chi preferisce una visita più tranquilla, c’è la possibilità di rilassarsi nelle aree attrezzate per pic-nic o di fare una passeggiata lungo i percorsi più agevoli, ideali anche per famiglie con bambini.

Come visitare le Cascate del Verde
Un’oasi di biodiversità curata dal WWF: le Cascate del Verde in Abruzzo – (inabruzzo.it)

La gestione della Riserva Naturale Regionale Cascate del Verde, curata dal WWF, pone una grande attenzione alla sostenibilità e alla conservazione dell’ambiente. L’accesso controllato e le attività educative promosse all’interno della riserva mirano a sensibilizzare i visitatori sull’importanza di rispettare e proteggere questo prezioso ecosistema. Sono state implementate varie iniziative per ridurre l’impatto ambientale del turismo, come la raccolta differenziata dei rifiuti e l’uso di energie rinnovabili nelle strutture della riserva.

Le Cascate del Verde sono facilmente raggiungibili da diverse città abruzzesi. Da Chieti, si può prendere la SS81 in direzione Guardiagrele e proseguire seguendo le indicazioni per Borrello. Da Pescara, è consigliabile prendere l’autostrada A14 fino all’uscita Val di Sangro, e poi seguire la SS652 fino a destinazione. L’area dispone di parcheggi per i visitatori, da cui partono i sentieri che conducono alle cascate.

Come riporta testualmente il sito: “L’Oasi è aperta tutto l’anno. Le visite si possono effettuare fino al tramonto. Per le scolaresche ed i gruppi è consigliata la prenotazione. Tel: 389/6840840. Indirizzo: Strada Prov. Borrello-Rosello, 1 km dopo Borrello (CH). Email: vetrinadellariserva.borrello@gmail.com cascaterioverde@wwf.it”.

Impostazioni privacy