È il fiume più limpido d’Europa e lo puoi navigare: l’esperienza più cool dell’estate

In Abruzzo è possibile trovare quello che viene considerato il fiumo più limpido d’Europa. Alla scoperta del Tirino, una meta perfetta per le vostre vacanze estive.

L’Abruzzo è una Regione in grado di offrire tante attività a tutti gli avventori che, con curiosità e dedizione, si avventurano tra le verdeggianti colline e gli incredibili corsi d’acqua, che conferiscono alla Regione un aspetto naturalistico unico. Un dedalo di biomi variegati, aiutano a disegnare un profilo che, può annoverare tra le sue meraviglie, anche dei veri e propri primati a livello europeo.

Alla scoperta del fiume Tirino foto IG yesabruzzo inabruzzo.it
Alla scoperta del fiume Tirino foto IG yesabruzzo inabruzzo.it

Proprio in Abruzzo infatti, si trova il fiume Tirino che, nonostante potrebbe sembrare un semplice corso d’acqua come ne esistono tanti, ha una particolarità: il Tirino, il fiume che attraversa varie località abruzzesi collocate tra Pescara e L’Aquila, è infatti considerato il più limpido e pulito d’Europa, un primato di cui andare fieri, testimoniato da diversi fattori che vale la pena approfondire, così che possiate prenderlo in considerazione come meta per le vostre vacanze estive.

Il Fiume Tirino, un gioiello abruzzese

Tra le tante cose da visitare in Abruzzo, tra borghi e scorci mozzafiato, delle vere e proprie cartoline naturalistiche, sgorga il Fiume Tirino, uno dei corsi d’acqua più singolari d’Europa, dato che è considerato il fiume più pulito e limpido del continente. L’acqua è così limpida che i raggi solari la penetrano per diversi metri di profondità, regalando giochi di luce unici. 

Perfetto anche da navigare foto IG giulia_re inabruzzo.it
Perfetto anche da navigare foto IG giulia_re inabruzzo.it

Una miscellanea di colori accompagna la vista di chi si inoltra sulle rive del Tirino, dall’azzurro al verde smeraldo fino alla totale trasparenza. Inoltre, a fare da bio-indicatore estremamente attendibile, è la presenza del gambero di fiume. Si tratta di una specie rara e protetta, estremamente sensibile ai cambiamenti e all’ inquinamento. Se lo si trova in un’area dunque, è perché quell’area riesce a mantenersi estremamente pulita.

Non sapete bene cosa fare quest’estate e siete stanchi della solita spiaggia e del solito ombrellone? Amate lo sport in ogni sua forma e volete provare una nuova esperienza? Beh, il Tirino offre uno spaccato ideale: tanti sono i turisti che, con la bella stagione, scelgono l’area attorno al fiume per andare in bicicletta o per lunghe escursioni per tutto il corso dell’acqua.

Ma una particolarità è data dal fatto che il fiume Tirino è navigabile in alcuni tratti, previa autorizzazione del Comune di Capestrano. Bisogna però utilizzare imbarcazioni non motorizzate, come per esempio delle canoe, e fare attenzione a dove si finisce: diverse aree sono state infatti concesse ad associazioni che praticano pesca sportiva.

Gestione cookie