Festival delle Città del Medioevo: la seconda edizione. Ecco dove si terrà

Torna il Festival delle Città del Medioevo a L’Aquila. La manifestazione inizierà giorno 4 e si concluderà giorno 7 luglio. Ecco tutte le attività.

In Abruzzo sono tante le iniziative che vengono organizzate, spesso da privati, per valorizzare le bellezze e le meraviglie della Regione. Un aspetto che spesso viene tirato in ballo, quando si parla di storia e cultura abruzzese, è il Medioevo. Quella che è vista come un’età buia, secondo alcune ricostruzioni spesso contestate, rappresenta per l’Abruzzo un periodo da raccontare grazie a ogni singola via di ogni singolo borgo.

Torna il Festival medievale inabruzzo.it
Torna il Festival medievale inabruzzo.it

Per valorizzare un momento della storia umana che, in Abruzzo, trova ancora testimonianze del suo passaggio, dagli stupendi paesini fino alle fortezze e ai castelli, torna per la seconda edizione il Festival delle Città del Medioevo. L’obiettivo della manifestazione è quello di rimettere al centro dell’attenzione, il fascino per un’epoca passata, che ha contribuito all’edificazione dell’Abruzzo come lo conosciamo.

Le attività

La seconda edizione del Festival delle Città del Medioevo inizierà giovedì 4 luglio a L’Aquila e le attività continueranno fino a domenica 7 luglio. Il tema di quest’anno è “Le Città e l’acqua”, per testimoniare come ogni insediamento umano, grande o piccolo che sia, si è sempre costituito attorno a corsi d’acqua per sfruttarne tutte le qualità, riuscendo a manipolarla e utilizzarla per uno sviluppo intelligente della società.

Pronte diverse attività inabruzzo.it
Pronte diverse attività inabruzzo.it

Durante la manifestazione, saranno tante le attività che verranno messe in atto, dalle più classiche rievocazioni medievali fino a lezioni e attività musicali. L’Auditorium del Parco del Castello sarà il centro nevralgico della manifestazione, che come lo scorso anno, si propone come un mix di folklore, divulgazione scientifica, intrattenimento, rievocazione, cultura e letteratura, per sensibilizzare verso argomenti spesso trattati con troppa superficialità.

Le giornate di manifestazione vedranno la partecipazione di tantissime personalità, a partire dalle rappresentanze istituzionale come Pierluigi Biondi, sindaco di L’Aquila e di Edoardo Alesse, rettore dell’Università degli Studi di L’Aquila che parteciperanno alla cerimonia d’apertura. Vi saranno poi personalità del mondo scientifico come Alfonso Forgione (archeologo) e Amedeo Feniello (storico). Anche intrattenimento grazie alla lezione-spettacolo dell’attrice e regista Laura Morante, sul connubio fra l’acqua e la pietra.

Ogni giornata del Festival sarà scandita da un macro-tema dominante:  Mari e oceani e L’acqua nella vita quotidiana (venerdì 5 luglio); Storie intorno all’acqua (sabato 6 luglio), Fiumi d’Europa e Repubbliche marinare (domenica 7 luglio). Tanti saranno gli spazi dedicati ai più grandi e ai più piccini: sarà allestita anche un Fiera del Libro interna al Festival, con tutte le novità delle maggiori case editrici e i grandi classici sul tema.

Gestione cookie