Flavio Briatore, dal dolore al pensiero tremendo: quello che ha confessato l’imprenditore fa rabbrividire

Flavio Briatore ha parlato della sua malattia e ha raccontato che dopo il dolore immenso ha avuto un tremendo pensiero che fa rabbrividire.

Scoprire di avere un tumore al cuore non è stato di certo semplice per lui infatti Flavio Briatore ha avuto un pensiero tremendo dopo aver saputo della sua malattia. Ecco cosa ha dichiarato e quali sono state le sue parole più forti.

flavio briatore malattia
Flavio Briatore, dal dolore al pensiero tremendo-Inabruzzo.it

Flavio Briatore ha annunciato sui social di esser stato operato dopo aver ricevuto una diagnosi di tumore al cuore. Una massa che l’imprenditore, 73 anni, non sapeva di avere e che ha scoperto improvvisamente in seguito a un check up di routine presso l’ospedale San Raffaele. Dopo aver saputo della sua malattia però ha avuto un pensiero tremendo: ecco cosa ha dichiarato.

Flavio Briatore e la scoperta della malattia: qual è stato il suo primo pensiero

L’imprenditore, tornato nella sue residenza a Monaco dopo l’intervento, ha raccontato al Corriere della Sera quello che gli è accaduto. Ha parlato delle sue emozioni e di come ha appena vissuto un periodo molto delicato. “Sì, è la verità, ho preso uno spavento”, dice Briatore: “Ero andato al San Raffaele per un check up concordato da tempo, ero felice e tranquillo, senza immaginarmi nulla”. Al suo fianco in questo momento terribile l’ex moglie, Elisabetta Gregoraci, che gli ha dato maggiore conforto insieme al figlio, Nathan Falco, nato dal matrimonio con la showgirl della Calabria. Proprio pensando al ragazzo ha avuto un pensiero non proprio felice dopo aver appreso della diagnosi di tumore al cuore.

briatore malattia tumore nathan
quello che ha confessato l’imprenditore fa rabbrividire-fit Instagram@flaviobriatore

Il pensiero che l’ha angosciata di più? “Lasciare mio figlio: ha solo 14 anni, è ancora piccolo”, ha dichiarato. Ha poi aggiunto che solo pensando a lui ha subito reagito e ha inoltre affermato che era concentrato sullo stare bene e dare subito le dimissioni. “Restare in vita. Dobbiamo vivere per noi stessi anzitutto”, ha dichiarato. L’ex manager della Formula 1, fondatore e anche coprietario con Francesco Costa della holding del lusso Majestas, ha scoperto solo lo scorso 14 marzo della massa benigna che l’ha condotto a un improvviso intervento.

La malattia e l’incontro con il figlio dopo l’intervento

“Dovevo prendere dei beveroni per la colonscopia e la gastroscopia, ma il professor Zangrillo è venuto e ha interrotto tutto: “Dobbiamo addormentarti per una verifica, dalla Tac abbiamo visto una cosa che non ci piace nel cuore”, ha spiegato Briatore aggiungendo che subito dopo la diagnosi era chiara e così hanno subito operato. E’ riuscito anche a tornare a Monaco per festeggiare il compleanno del figlio e il giorno dopo è ritornato in ospedale per l’intervento.

Il giorno dopo poi il ragazzino è stato accanto al padre. “Si è spaventato perché la sera dell’intervento ero completamente fuori uso, in rianimazione, e lui continuava a chiedere alla madre di potermi parlare prima di andare a letto (…) Il giorno dopo gli ho mandato un messaggino e lui si è rasserenato. Voleva venire subito a Milano, ma non volevo che mi vedesse in quelle condizioni. Così gli ho chiesto di aspettare e di non saltare la scuola. È venuto domenica”. Quando poi si sono rivisti è stato “molto commovente, lui piangeva. È grande e grosso, è alto un metro e 88, ma ha il cuore di un bambino, è ancora piccolo. Si è molto emozionato”.

Impostazioni privacy