Harry finisce in Tribunale: c’entra la droga, guai seri questa volta

Il Principe Harry è di nuovo finito in Tribunale, ma stavolta per un problema legato alla droga: ormai non c’è pace per la Royal Family.

Anche dopo la notizia della malattia di Re Carlo, il Duca di Sussex sta continuando a vivere la sua vita americana insieme alla moglie Meghan Markle e ai loro due figli Archie e Lillibet. La coppia ha infatti deciso di trasferirsi negli Stati Uniti allontanandosi dai protocolli reali britannici e optando per uno stile di vita più libero e indipendente. Questa scelta è stata anche documentata nel docufilm Netflix, durante il quale entrambi hanno parlato dei motivi di questa loro decisione.

harry in tribunale
Harry va in Tribunale, i dettagli (foto: Ansa) inabruzzo.it

Intanto, in questo periodo, Buckingham Palace sta davvero tremando: in primis c’è stato l’intervento d’urgenza di Kate Middleton e poi la notizia del tumore che ha colpito Re Carlo. In tutto questo, anche Harry sta vivendo un periodo molto difficile: è infatti stato chiamato in Trubunale per una questione molto seria.

Harry in Tribunale: cosa è successo stavolta

Il Duca è stato convocato nel Tribunale di Washington per alcune indagini che lo hanno coinvolto: bisognerà infatti capire se il secondogenito del sovrano britannico sia entrato “illegalmente” negli Stati Uniti. A dare inizio alla causa è stata la Heritage Foundation, un think tank ultra-conservatore che ha chiesto al Dipartimento per la Sicurezza Interna del governo di divulgare pubblicamente la documentazione che riguarda il visto concesso a Harry al momento del suo ingresso negli States.

harry in tribunale
Harry in Tribunale, cosa è successo (foto: Ansa) inabruzzo.it

Tutto è partito dalle rivelazione che lo stesso Harry ha fatto nel suo libro di memorie Spare, in cui ha confessato di aver assunto cocaina, marijuana e funghi allucinogeni nel periodo della sua giovinezza. Se questo fosse vero, le leggi americane avrebbero dovuto vietargli il visto. “Questo è il suo libro“, ha ritenuto la Heritage Foundation, “non ha mai negato niente di quello che c’è scritto, incluso l’esteso uso di droghe“. Ad esempio, alla famosa cuoca televisiva britannica Nigella Lawon è stato vietato l’ingresso negli Stati Uniti perché in passato aveva fatto uso di droghe.

Per il Principe Harry, l’atmosfera americana si sta infatti facendo sempre più stretta. Il peggio potrebbe arrivata se Donald Trump vincesse nuovamente le elezioni dato che, secondo il tycoon repubblicano, Biden sarebbe stato “troppo buono” verso il Principe. “Non lo proteggerei“, ha infatti già sostenuto Trump, “Ha tradito la Regina, è imperdonabile. Lo abbandonerei a sé stesso, fosse per me“. Harry continua quindi a tremare, mentre in Inghilterra le cose si fanno sempre più tese.

Impostazioni privacy