“Ho ricevuto minacce”, l’ex concorrente del Collegio si mette a nudo

Un retroscena rimasto inedito fino a poco tempo fa, nell’intervista l’ex concorrente del Collegio ha deciso di confessarsi a cuore aperto. Fa ancora fatica a parlarne.

“Arrivavano minacce. Gli occhi dei miei genitori quando leggevano questi messaggi me li ricordo ancora. Mi fanno salire quel brividino sul braccio, è stato forte”, si emoziona ancora rievocando quegli attimi di terrore. Concorrente de Il Collegio nel 2019, tra i promossi della terza edizione del seguitissimo docu-reality che va in onda su Rai Due. Terminata la trasmissione ha dovuto affrontare un momento particolarmente difficile.

Il Collegio, minacce gravi all'ex concorrente
Il Collegio 3 è andata in onda nel 2019, uno dei concorrenti ha ricevuto minacce dopo l’ultima puntata – inabruzzo.it (Fonte foto IG @ilcollegioufficialerai)

Nonostante tutto però, la ragazza la ricorda ancora (complessivamente) come un’avventura incredibile: “Ho provato a portare il mio lato ‘attivista’, in quella stagione stavamo ‘vivendo’ il ’68. È stata un’esperienza fighissima”, ha raccontato ai microfoni di Radio Deejay durante l’intervista concessa a Gianluca Gazzoli, che ha avuto modo di chiacchierarci proprio di recente nel suo programma Gazzology.

Nicole Rossi e la confessione shock: “Minacciata dopo Il Collegio perché…”

Era il 2019 quando Nicole Rossi entrava a far parte del cast de Il Collegio, per la terza stagione del docu-reality che è andata in onda dal 12 febbraio al 12 marzo di quell’anno. Tra i ‘promossi’ di dell’edizione c’era anche lei, che però si è ritrovata ad affrontare tutte le conseguenze che la notorietà porta con sé. Difficile mandare giù ancora oggi le centinaia di minacce ricevute sui social, come raccontato a Gazzology su Radio Deejay.

Nicole Rossi, il dramma dopo Il Collegio
Tra i promossi de Il Collegio 3, in onda tra febbraio e marzo 2019, c’era anche Nicole Rossi – inabruzzo.it (Fonte foto @Rai)

Il Collegio è esattamente come si vede in televisione. È scaduto anche il contratto quindi potrei dirti tutta la verità ma io sono fatta proprio così. Praticamente uguale: un po’ pazza ma anche peggio”, spiega parlando con il padrone di casa Gianluca Gazzoli e poi ammette: “Avevo un’idea di quello che sarei andata a fare, certo, ma niente ti prepara a quello che succede dopo. Prima di ‘entrare a scuola’ sei un certo tipo di persona, dopo il programma sei tutt’altro per l’Italia. Questa cosa incide sia positivamente che negativamente”.

Nella chiosa, entra nel dettaglio di quello che ha vissuto al termine della trasmissione: “Sono arrivate minacce da persone molto più grandi di me perché io mi ero esposta su certe tematiche, in realtà anche abbastanza banali come ad esempio il femminismo. Avevo solo 17 anni”.

Impostazioni privacy