I laghi abruzzesi più belli. Qui puoi anche fare il bagno

I migliori laghi da visitare in Abruzzo, su cui andare a fare un picnic o, addirittura in cui immergersi per bagno rilassante. Ecco quali sono.

L’Abruzzo è una Regione in cui il turismo è in continua crescita, espandendosi a macchia d’olio nei tanti campi che riescono, di anno in anno, ad attrarre avventori da tutta Italia. È chiaro a chiunque si alla ricerca di un posto in cui trascorrere le vacanze, di quanto l’Abruzzo sia una meta perfetta per ogni tipo d’esigenza, da chi ricerca un bel tuffo al mare per stemperare il caldo estivo, fino a chi sfrutta il freddo invernale per approcciarsi ai meravigliosi impianti sciistici.

Quali laghi visitare? inabruzzo.it
Quali laghi visitare? inabruzzo.it

Una Regione in cui vivere sia il mare che la montagna, è una Regione che ha tanto da offrire e che, comunque, non si limita a questo. Un altro aspetto estremamente attraente dell’Abruzzo è rappresentato dai suoi boschi, all’interno dei quali, è possibile trovare alcuni dei laghi più straordinari che lo stivale comprenda, specchi d’acqua idilliaci in cui, a volte, è pure possibile fare il bagno.

Ecco dove andare

La nostra gita per i laghi d’Abruzzo inizia al Lago di Barrea. Ci troviamo in provincia di L’Aquila, al cospetto di uno dei più affascinanti laghi artificiali della Regione, formatosi dopo che nel 1951, venne sbarrato il corso del fiume Sangro per creare una diga con scopi idroelettrici e come riserva idrica. Il lago si trova all’interno del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, meta ideale per il trekking o per fare un bagno nel periodo estivo, periodo in cui viene anche aperto un ristoro che fornisce lettini e barchette per visitare il lago.

Ecco i nostri consigli inabruzzo.it
Ecco i nostri consigli inabruzzo.it

Sempre nei pressi di L’Aquila, si trova il secondo lago della nostra lista: il Lago di Campotosto. Si tratta del lago artificiale più grande d’Abruzzo, facente parte del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, un luogo perfetto per ogni genere di attività: in estate, sono praticabili vari sport acquatici come canoa, kayak, kitesurf e windsurf mentre d’inverno è possibile osservarlo totalmente ghiacciato. Uno spettacolo suggestivo e unico.

Per il terzo lago della lista, bisogna spostarsi a Casoli in provincia di Chieti, sul Lago di Casoli appunto. Anche qui ci troviamo dinnanzi a un lago artificiale, in quello che è diventato l’habitat preferito di tante specie di animali e di piante, che circondano la zona. Dal lago, è possibile scorgere la meravigliosa Torretta dei Briganti, nota anche come Torre di Prata.

Concludiamo il nostro tour lacustre con il Lago di Penne in provincia di Pescara. All’interno della Riserva naturale controllata Lago di Penne, oltre a visitare l’imponente lago artificiale, non balneabile, è possibile dare un’occhiata anche all’orto botanico, al Centro Lontra, al Centro di Educazione Ambientale e a un museo naturalistico. Altrimenti, si può scegliere semplicemente di fare una passeggiata in riva al lago e godere dello splendido paesaggio.

Impostazioni privacy