Il Cammino d’Abruzzo, passeggiate lente alla scoperta dei borghi: il progetto e le tappe

Il Cammino d’Abruzzo è il progetto nato per esplorare a piedi le meraviglie della regione: la lenta passeggiata fa tappa nei borghi più belli.

L’Abruzzo è ricco di meraviglie tutte da scoprire, sia storiche che paesaggistiche. La regione è il luogo perfetto per gli amanti della natura e del turismo lento, che possono godersi tantissimi percorsi di trekking per delle lunghe passeggiate che permettono di scoprire delle piccole gemme che rimarrebbero altrimenti nascoste ai più. Proprio promuovere il turismo sostenibile l’Associazione ‘A Piede Libero’ ha deciso di lanciare il progetto Cammino d’Abruzzo, un percorso che si trasforma in una vera e propria esperienza a 360°.

Il Cammino d'Abruzzo
Il Cammino d’Abruzzo, un progetto alla scoperta delle meraviglie del territorio – Inabruzzo.it

Si tratta di una serie di percorsi di trekking, percorribili appunto a piedi, che si estendono su tutto il territorio e che ad oggi hanno formato un circuito lungo complessivamente circa 700 chilometri. I percorsi di snodano lungo le quattro province principali dell’Abruzzo (L’Aquila, Teramo, Chieti e Pescara) e fanno tappa in tantissimi piccoli borghi che sembrano usciti da una cartolina. Il progetto del Cammino è nato dall’idea di Orietta D’Armi nel 2017 ma ha preso vita concreta soltanto nel 2020 quando ha preso vita l’associazione ‘Abruzzo a piede libero’.

Cammino d’Abruzzo, il percorso lungo 700km alla scoperta della regione: tutte le tappe e i borghi visitabili

Lo scopo dell’associazione e del Cammino è quello di mostrare ai turisti e riscoprire le bellezze artistiche e naturalistiche, la storia, la cultura e le tradizioni che contraddistinguono il territorio. Orietta, appassionata di camminata, insieme ad un gruppo di amici ha riscoperto tutte quelle stradine e tratturi che anticamente collegavano un borgo all’altro, creando infine un percorso ad anello che ad oggi tocca la bellezza di 71 comuni abruzzesi. Il percorso, da attraversare in senso antiorario, passa anche per le quattro città capoluogo e l’obiettivo è arrivare a coinvolgere tutti i comuni della regione.

Le tappe del Cammino d'Abruzzo
Alla scoperta dei borghi più belli della regione con il Cammino d’Abruzzo – Inabruzzo.it

Si parte da Teramo, risalendo la costa e rivolgendosi poi perso l’entroterra. Si passerà poi per i gradi parchi: il Parco Nazionale d’Abruzzo, il Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, il Parco Nazionale della Majella. Ma anche in tantissime riserve naturali come l’oasi del WW del lago di Penne. Tantissimi anche i borghi visitabili: da Città Sant’Angelo a Roseto degli Abruzzi fino ad arrivare a Roccascalegna, Fossacesia, Punta Aderci. Tutti i 700 km di percorsi possono essere percorsi a piedi, alcuni tratti sono percorribili anche in mountain bike e da coloro che hanno disabilità motorie attraverso l’ausilio di joilette.

Impostazioni privacy