Il culto del vino in Abruzzo: tutti i festeggiamenti nel fine settimana

Torna l’iniziativa totalmente dedicata alla celebrazione del vino italiano: Cantine Aperte 2024, giunta alla sua 32esima edizione. In Abruzzo, sono 52 le cantine aderenti.

In Abruzzo, tra le tante beltà enogastronomiche che si annidano in ogni anfratto della Regione, una su tutte, negli ultimi anni, ha iniziato a rappresentare un vero e proprio motivo di vanto, qualcosa da far conoscere al mondo intero e che gli italiani ormai, apprezzano tantissimo: il vino d’Abruzzo. Per celebrarlo, ben 52 cantine vinicole abruzzesi hanno aderito alla manifestazione Cantine Aperte 2024. 

Cantine Aperte in Abruzzo foto Canva inabruzzo.it
Cantine Aperte in Abruzzo foto Canva inabruzzo.it

La manifestazione, quest’anno, celebra la sua 32esima edizione e, all’organizzazione, ci pensa il Movimento Turismo del Vino, che dell’appuntamento ha ormai fatto un vero e proprio cult che tutti gli appassionati di vino, attendono con grande trepidazione. Il 25 e il 26 maggio, le porte di tante cantine d’Abruzzo e d’Italia, rimarranno aperte per accogliere tutti quei visitatori impazienti di conoscere l’origine del proprio vino preferito, i processi di produzione, le curiosità e, ovviamente, di degustare.

Il programma

Il vino in Italia è più che una semplice bevanda alcolica: rappresenta un vero e proprio pezzo di cultura, diventato ormai estremamente identitario, rappresentando una grossa fetta della produzione agricola annuale. Come ha dichiarato Nicola D’Auria, presidente del Movimento Turismo del Vino:”La cultura del vino e la passione per l’ospitalità sono da sempre i pilastri del Movimento e la combinazione vincente che ci ha reso il brand di riferimento dell’enoturismo”.

Ecco quando foto Canva inabruzzo.it
Ecco quando foto Canva inabruzzo.it

Sempre D’Auria aggiunge, parlando dell’evento Cantine Aperte che avrà luogo il 25 e 26 maggio in varie cantine d’Italia:” E anche questa edizione di Cantine Aperte sarà una grande occasione per celebrare il meglio dell’enoturismo nazionale” in un viaggio che aiuterà a mescolarela passione per il vino all’approfondimento della storia e delle tradizioni che sono dietro ogni produzione e tante attività naturalistiche, culturali e artistiche”.

Cantine Aperta 2024 si propone come una manifestazione ad ampio respiro, in grado di coinvolgere con tante e diverse attività. Non mancheranno ovviamente le degustazioni, le visite in cantine, i pic-nic e gli aperitivi tra le vigne, alla ricerca del perfetto cibo da abbinare al giusto vino. Ciò comporterà dunque anche l’impiego di prodotti locali, da degustare mentre si sorseggia del buon vino, il tutto immersi tra storia e cultura.

A queste più classiche attività, verranno abbinate delle attività che potrebbero estendere l’interesse della manifestazione: trekking, passeggiate, escursioni, laboratori di pittura, di ceramica e di giardinaggio. Il tutto, sempre all’insegna del consumo responsabile che, da sempre, è uno degli aspetti sui quali il Movimento Turismo del Vino punta molto.

Impostazioni privacy