Turismo in Abruzzo
Registra la tua struttura
Area Riservata

Intestare una casa senza pagare il notaio: nel 2024 è facile e legale

Stai programmando di andare in Abruzzo?

Prenota il tuo soggiorno in Abruzzo

In molti si chiedono se si può intestare una casa senza pagare il notaio. La bella notizia è che nel 2024 è una procedura facile e legale da fare: ecco che cosa sapere.

Ogni volta che si parla di intestare un immobile si pensa sempre di dover chiamare un notaio per mettere nero su bianco quanto deciso dalle parti. Una procedura obbligatoria fino allo scorso anno, mentre la novità di quest’anno prevede altri passaggi.

Intestare casa senza pagare notaio 2024
Il modo per intestare la casa senza chiamare un notaio – inabruzzo.it

Una domanda che si fanno molti, quella se sia possibile intestare una casa senza pagare un notaio, anche perché è risaputo che le spese notarili sono molto alte. Una possibilità che farebbe gola a molti, proprio perché interpellare un professionista del settore comporta una spesa un bel po’ alta per ragioni legate alle imposte.

Tutti coloro che non possono permettersi di pagare un notaio hanno la possibilità di sfruttare una bella novità del 2024, questo perché non servirà una figura notarile per sottoscrivere l’intestazione di una casa.

Intestare una casa senza notaio: la novità del 2024

Sul web si trovano tantissime informazioni che possono servire a chiunque. Una delle novità più interessanti è stata data su TikTok dall’avvocato Angelo Greco, che ha spiegato che è possibile intestare la casa senza chiamare in causa il notaio e doverlo pagare. Si tratta di una novità stabilità da una sentenza della Cassazione di qualche giorno fa e che cambia lo scenario radicalmente.

Intestare casa senza notaio: cosa fare
Il modo per non chiamare il notaio – machedavvero.it

Per non affrontare le spese per il rogito e quindi chiamare un notaio basta avvalersi del diritto di usucapione. In poche parole, il padre o la madre o entrambi i genitori possono limitarsi a regalare verbalmente la casa al figlio, consegnandoli di fatto le chiavi dell’immobile, e permettendogli di abitare all’interno della struttura.

L’usucapione si può richiedere solamente al termine di 20 anni in cui il figlio in questione si è atteggiato a proprietario della casa. In questo caso, quindi, il figlio ha diritto di rivolgersi al giudice e far trascrivere la sentenza nei pubblici registri per il passaggio di proprietà.

@angelogrecoofficial Come intestare una casa senza notaio ##casa##notaio##donazione ♬ suono originale – Angelo Greco

La cosa ancora più interessante, inoltre, per chi non vuole nemmeno pagare le spese del giudizio e quelle dell’avvocato può tranquillamente risolvere tutto davanti a un organismo di mediazione. Un’alternativa che sicuramente farà piacere a tutti coloro che non hanno i soldi necessari per affrontare le spese ingenti.

 

Impostazioni privacy