Nino D’Angelo, la malattia che lo ha devastato: lacrime a non finire per il cantante che ha segnato la storia

Nino D’Angelo ha parlato della malattia che l’ha devastato e ha segnato la sua vita: il racconto del cantautore finisce in lacrime.

Uno dei più celebri artisti della canzone napoletana, ha svelato uno dei momenti più drammatici della sua vita ovvero quello in cui ha scoperto la terribile malattia. Le sue parole raccontato come tragicamente la scoperta abbia cambiato la sua vita.

nino d'angelo malattia depressione
Nino D’Angelo, la malattia che lo ha devastato-Inabruzzo.it

Apprezzatissimo nel mondo musicale, Nino D’Angelo è il simbolo della musica napoletana melodica. Le sue origini umili, il suo successo negli anni Ottanta e la sua celebrità ancora oggi, lo rendono protagonista di numerose interviste in tv. Lo abbiamo visto infatti nelle più celebri trasmissioni, come Domenica In e Verissimo, raccontare della sua carriera, della vita privata. Non sono mancati però i momenti dolorosi e proprio uno dei più drammatici in assoluto ha cambiato la sua vita per sempre: la malattia.

Nono D’Angelo e la malattia che ha stravolto la sua vita: il racconto

Una vita piena di soddisfazioni la sua, che però ha raggiunto non senza passare momenti di forte dolore. Non sono mancati i momenti difficili infatti Nino D’Angelo ne ha parlato proprio in studio da Silvia Toffanin, che l’ha ospitato in seguito alla vittoria dello scudetto del Napoli. Proprio in quei giorni il presidente del club azzurro ha reso la canzone di D’Angelo inno ufficiale del Napoli ovvero “I ragazzi della curva b”. In passato il cantautore aveva già parlato della sua delicata situazione, ma questa volta ha aggiunto qualche dettaglio decisivo.

nino d'angelo commozione malattia
Lacrime a non finire per il cantante che ha segnato la storia-Foto Ansa-Inabruzzo.it

Nino D’Angelo infatti ha parlato del momento più brutto che ha vissuto nella sua vita: la depressione. Da questa bruttissima malattia, che gli aveva tolto la forza di vivere, ne è uscito solo con l’aiuto di professionisti e con l’affetto di chi aveva introno. Tra i motivi che l’hanno spinto verso questo male  inizialmente c’è stato un lutto importante: la perdita della madre che lui amava moltissimo. “Nella mia vita il periodo più difficile che ho affrontato è sicuramente stato quando è morta mia mamma. Per me è sempre stata un punto fermo, un riferimento e quando è mancata io non riuscivo a rassegnarmi all’idea che non ci fosse più”.

Sicuramente perdere la mamma è una delle situazioni più dolorose che un figlio possa affrontare. Ha poi aggiunto che per tre anni ha dovuto convivere con la depressione e che solo grazie all’amore e alla fede in Dio è riuscito ad uscirne. “In quel periodo non avevo più voglia di fare nulla, non uscivo più di casa e non avevo neanche voglia di lavarmi. Poi con l’aiuto dei dottori e delle medicine, ho ripreso piano piano, ora sto bene”.

Impostazioni privacy