Turismo in Abruzzo
Registra la tua struttura
Area Riservata

Non è Natale senza gli spaghetti alle vongole: la ricetta (con tocco segreto) di Cannavacciuolo

Stai programmando di andare in Abruzzo?

Prenota il tuo soggiorno in Abruzzo

La ricetta di Cannavacciuolo per preparare gli spaghetti alle vongole è davvero speciale. Ecco come procedere.

Non è mai facile realizzare un pranzo di Natale soddisfacente. Le persone, ovviamente, non vogliono sfigurare davanti ai parenti e agli amici. Il desiderio comune è quello di realizzare piatti gustosi, elaborati e adatti a tutti. Per l’occasione, è possibile fare riferimento a una ricetta di Antonino Cannavacciuolo. Lo chef, ormai, è diventato un punto di riferimento indiscusso. Le sue capacità possono diventare una grande fonte d’ispirazione.

Spaghetti con le vongole
La ricetta di Cannavacciuolo per gli spaghetti con le vongole – inabruzzo.it

Il pasto natalizio, grazie ai suoi consigli, si può trasformare in un mix di sapori indimenticabili. Subito dopo gli antipasti, è possibile presentare un ottimo piatto di spaghetti alle vongole. Non si tratta della solita tecnica perché, in aggiunta, c’è un piccolo segreto insospettabile.

Con questa ricetta gli ospiti rimarranno sbalorditi: come preparare un ottimo pranzo di Natale

Gli spaghetti alle vongole sono apprezzati da grandi e piccini. Con la ricetta di Antonino Canavacciuolo, non sarà difficile raggiungere il risultato desiderato. Non si tratta di una procedura complessa. Anche le persone meno esperte possono realizzare un piatto di tutto rispetto. L’importante è non farsi prendere dalla fretta. Inoltre, è presente anche un ingrediente segreto che renderà il pranzo ancora più squisito.

Ingredienti

– 300 gr di spaghetti

– 1 kg di vongole veraci

– Latte

– 200 gr di aglio fresco

– Sale

– Prezzemolo fresco

– Latte

– Olio extravergine d’oliva

Spaghetti con le vongole
Come preparare degli ottimi spaghetti con le vongole – inabruzzo.it

Procedimento

Per preparare questo piatto, è fondamentale cominciare dall’aglio. Dopo aver eliminato la parte centrale, va inserito in un recipiente e coperto da una modesta quantità di latte. Deve riposare in frigo per l’intera notte È importante non saltare questo passaggio perché, in caso contrario, non si avrà il risultato sperato. Il giorno dopo, va versato tutto in un pentolino. Dopo due minuti dall’ebollizione, l’aglio deve essere tolto dalla miscela, posizionato in una seconda pentola, con un altro po’ di latte. Tale procedimento, anche se lungo, va ripetuto per altre due volte.

A questo punto, oltre a posizionare sul fuoco l’acqua salata per la pasta, va versato un filo d’olio in una casseruola. Ad esso, in un mestolo con acqua bollente, devono essere aggiunte le vongole. Bisogna tenerle sotto controllo. Quando inizieranno ad aprirsi, andranno tolte e messe altrove. L’aglio, nel frattempo, sarà pronto per essere frullato con un po’ d’olio e il latte. L’obiettivo è quello di dare vita a una crema omogenea, senza grumi e densa. È proprio questo il segreto della ricetta.

Gli spaghetti, una volta cotti, vanno collocati, insieme alla crema, nella casseruola con le vongole. Per rendere il sapore ancora più buono, si consiglia di aggiungere del prezzemolo fresco. Dopo qualche minuto, sarà possibile servire la pietanza.

Impostazioni privacy