Pasqua 2024, cosa fare in Abruzzo: alla scoperta di percorsi naturali e tradizioni

La Pasqua 2024 si avvicina e se la trascorrerai in Abruzzo, ecco alcune idee interessanti per viverla al meglio. 

La Pasqua in Abruzzo è sacra, ed è contemplata con tutta una serie di eventi che ne esaltano l’importanza. È dislocata in diversi Comuni della regione, che organizzano percorsi proprio durante la Settimana Santa.

Pasqua 2024 in Abruzzo: cosa fare
Pasqua 2024 in Abruzzo: idee di viaggio-inabruzzo.it

Il periodo pasquale è un lungo periodo di introspezione personale e un cammino che ogni anno si ripete e che vede, soprattutto durante la Settimana Santa, rivivere non solo le tradizioni ma anche, in senso metaforico, la sofferenza che Cristo ha patito per tutti noi. Ognuno, nel suo cuore, rivive questi momenti pensando a Dio e lo fa anche prendendo parte a tutta una serie di eventi che sono dislocati per lo più nei vari borghi abruzzesi.

In Abruzzo le celebrazioni per la Pasqua si mescolano a tradizioni tipicamente medievali e riti profani, e gli eventi che hanno luogo sono molto suggestivi. Ma scopriamo un po’ di più in merito ai percorsi pasquali in Abruzzo.

Pasqua 2024: i luoghi della tradizione in Abruzzo e cosa visitare

Tra le varie manifestazioni che hanno luogo in Abruzzo durante la Settimana Santa, c’è la passione vivente a Gessopalena (Chieti). Si tratta di un evento che comincia al tramonto e che rievoca i momenti della Passione di Cristo lungo i vicoli stretti del suddetto Comune.

Pasqua 2024 in Abruzzo: cosa fare
Pasqua 2024 in Abruzzo: quali luoghi visitare-inabruzzo.it

Altro evento è la processione degli incappucciati a Lanciano (Chieti). Organizzata dall’Arciconfraternita di San Filippo Neri, la sera in cui avviene il tradimento di Giuda ai danni di Gesù, ovvero il giovedì santo, i Confratelli di San Filippo Neri sfilano incappucciati in tonache lunghe e nere, a simboleggiare la morte. A Sulmona (L’Aquila), invece, ha luogo il venerdì santo la processione del Cristo morto, organizzata dai confratelli dell’Arciconfraternita della SS. Trinità.

Il Sabato Santo ha luogo la Passione Vivente a Barrea (L’Aquila). L’associazione Antologia di Barrea organizza una rappresentazione cui partecipano attori e figuranti del posto. Si tratta di un momento molto commovente e ogni anno gli spettatori superano le 3.000 presenze.

A Introdacqua, borgo in provincia de L’Aquila, a Pasqua ha luogo La Madonna che véle. La statua di Maria vestita a lutto, portata in spalla da 4 persone, è condotta verso l’altra parte della piazza, in cui ad aspettarla c’è Gesù risorto. A un certo punto, il mantello va giù e si vede Maria nella sua veste celeste. Si tratta di una rappresentazione unica ed emozionante, perché pare, vedendola in lontananza, che Maria stia volando sulle teste delle persone.

A Pasquetta sono molti i luoghi da visitare, tra borghi e castelli d’Abruzzo, barbecue all’aperto, in montagna, con buon cibo e i tipici arrosticini, giochi e molto altro ancora.

Impostazioni privacy