Quando arriveranno i saldi in Abruzzo: piccola guida per non sbagliare gli acquisti

I saldi di fine stagione estiva si avvicinano e, a poco più di un mese, è d’obbligo capire cosa comprare e quali sono alcuni trucchi utilissimi per risparmiare.

Fare shopping è un’attività che, per molti, risulta essere un vero e proprio passatempo liberatorio, un momento per staccare dalla solita routine e lasciarsi travolgere dalla lucentezza delle vetrine, dalla sistemazione simmetricamente perfetta degli scaffali, tra giochi di colore e tessuti da maneggiare, prima di capire quale si addice maggiormente al proprio mood del momento. Ma fare compere è anche un’attività decisamente costosa.

Arrivano i saldi in Abruzzo foto Canva inabruzzo.it
Arrivano i saldi in Abruzzo foto Canva inabruzzo.it

Per questo non importa da dove si venga o dove si vada, quale strada ci abbia riservato la vita, tutti prima o poi iniziano ad aspettare con trepidante attesa i saldi per comprare quei capi d’abbigliamento tanto agognati a un prezzo estremamente conveniente. Giorno 6 luglio, in Abruzzo, iniziano i saldi di fine stagione estiva in linea con quanto stabilito a livello nazionale dalla commissione Commercio della Conferenza delle Regioni. In questo articolo, abbiamo qualche consiglio su come fare a risparmiare qualcosina.

Saldi consapevoli

I saldi sono sicuramente allettanti e spingono tanti a comprare. Bisogna però fare estrema attenzione: può infatti capitare di imbattersi in saldi non troppo convenienti o, addirittura, falsi. Per venire incontro a ogni esigenza, ecco alcuni consigli che potrebbero aiutarvi a gestire meglio le vostre finanze in un periodo in cui si è tanto invogliati ad acquistare.

Ecco qualche consiglio foto Canva inabruzzo.it
Ecco qualche consiglio foto Canva inabruzzo.it

Prima di tutto, è sempre buona norma conservare lo scontrino dato che, a prescindere da quale sia la politica adottata dal negozio, esibendo lo scontrino, il proprietario sarà obbligato alla sostituzione dell’articolo o alla restituzione dei soldi. Altro consiglio è quello di ponderare gli acquisti: prima che inizino i saldi, è conveniente fare un giro per i negozi per vedere i prezzi esibiti, così da notare se gli sconti applicati siano reali e quanto siano consistenti.

Se uno sconto sembra troppo conveniente, è probabile che non si tratti di un prodotto di fine stagione ma di qualcosa di un po’ più vecchiotto, rimasto invenduto per molto tempo, che il commerciante cerca di liquidare a un prezzo estremamente basso. La regola aurea è di diffidare degli sconti che eccedono il 50%. Ovviamente, se avete dei negozi di fiducia da cui acquistare, andate a colpo sicuro.

Attenti alle merci che acquistate: capita spesso che, vicino alle merci in saldo vengano esposti anche nuovi arrivi e, in un momento di distrazione, potreste acquistare un prodotto a prezzo pieno. Cerca di acquistare dei capi d’abbigliamento solo dopo averli provati, così da evitare brutte sorprese e non avere timore chiedendo di pagare con la carta: il fatto che un articolo sia in saldo non impone che debba essere pagato in contanti.

Impostazioni privacy