Rai nella bufera: quello che è stato scoperto su Sanremo lascia davvero senza fiato

Rai nella bufera più totale, quello che è stato scoperto riguardo Sanremo 2024 è davvero sconvolgente: ecco i dettagli della vicenda

Tra le aziende più imponenti sul mercato della comunicazione vi è proprio la Rai, che dal 1954 tiene incollati milioni di spettatori alle sue reti che siano radiofoniche o televisive, suscitando di anno in anno sempre curiosità. L’azienda ha cercato di evolvere stando al passo con la società e uno dei risultati da ammirare particolarmente è quello raggiunto con le edizioni del Festival di Sanremo condotte da Amadeus e Fiorello dal 2020 al 2024. Ma quello che si cela dietro quest’ultima edizione vi lascerà davvero senza parole: ecco di cosa si tratta.

Rai
Rai confessione su quello che sta accadendo ultimamente- inabruzzo.it

La Rai è il più importante polo mediatico che abbiamo in Italia e con i suoi programmi ha cambiato letteralmente il mondo della società odierna. Ricordiamo che quando è nata la televisione, grazie alla Rai il livello di analfabetismo è leggermente migliorato proprio per la presenza di programmi per imparare a leggere e scrivere. 

Pian piano, infatti, vengono creati i primi spot pubblicitari, con il Carosello e la famosa kermesse più importante a livello europeo, il Festival di Sanremo. Nel corso degli anni, Sanremo ha dato prova di essere una delle manifestazioni più importanti e apprezzate da milioni di spettatori che la seguono in tutto il mondo, soprattutto negli ultimi tempi.

Con la tecnologia le cose cambiano, vista anche l’evoluzione sui media e sulle loro strategia, ma il successo del Festival di Sanremo è andato solo aumentando grazie all’aiuto di due pionieri della conduzione, Amadeus e il suo amico e showman Rosario Fiorello.

Sin dal 2020, sono riusciti a portare leggerezza e spensieratezza con la loro kermesse musicale, in un periodo di piena pandemia. Anche se, ad oggi, qualcosa è andato storto e ha suscitato l’interesse del Codacons: andiamo a vedere di cosa si tratta.

Rai, ecco cosa si cela dietro il Festival di Sanremo 2024

Nel corso della manifestazione canora 2024, condotta da Amadeus e Fiorello, ci sono state tante polemiche per via della vittoria di Angelina Mango con “La noia” e il secondo posto di Geolier con “I p me e tu p te”. Quello che ha interessato il Codacons, dopo un servizio di Striscia la Notizia riguarda prettamente il televoto e le sue anomalie.

Rai
Rai nella bufera, ecco perché- credit ansa- inabruzzo.it

Nonostante l’esposto mandato dal Codacons all’Autorità per le comunicazioni per chiedere chiarezza, la Rai ha negato “categoricamente” di fornire i dati relativi ai televoti dei telespettatori.

Il motivo dichiarato dai dirigenti è il seguente: “La Rai ritiene che il Festival di Sanremo è un programma avente finalità di spettacolo televisivo canoro e conseguentemente tutte le attività relative alle giurie e votazioni devono intendersi riferite alla disciplina interna delle regole competitive, improntata alla liceità della gara canore ma avulse da ogni finalità di interesse pubblico”.

Il Presidente del Codacons, ribadisce quanto segue: “Per la Rai, dunque, la spesa sostenuta dai telespettatori per televotare i cantanti in gara a Sanremo non è questione di pubblico interesse, e i dati sul televoto devono essere coperti da segreto”.

Impostazioni privacy