Turismo in Abruzzo
Registra la tua struttura
Area Riservata

Se il tuo partner ti ha tradito rischia grosso: deve risarcire il danno (la legge chiarisce tutto)

Stai programmando di andare in Abruzzo?

Prenota il tuo soggiorno in Abruzzo

Se un partner tradisce ci sono conseguenze legali? La legge spiega quando il partner tradito può ricevere un risarcimento.

La scoperta di un tradimento coniugale è uno dei momenti più dolorosi e destabilizzanti nella vita di una coppia. La fiducia, il rispetto e l’intimità vengono compromessi. Inoltre le conseguenze possono essere devastanti per entrambi i partner. Ma cosa succede legalmente quando si verifica un tradimento coniugale?

sanzioni per un tradimento
Quali sono le sanzioni in cui incorre il coniuge che tradisce – Inabruzzo.it

L’infedeltà coniugale si riferisce al tradimento di uno dei coniugi nei confronti dell’altro, sia a livello emotivo che fisico. Questo comportamento viola il dovere di fedeltà implicito nel matrimonio. Inoltre può includere sia singole scappatelle che relazioni extraconiugali a lungo termine. È importante notare che l’obbligo di fedeltà non si applica alle unioni civili tra persone dello stesso sesso. Per cui le coppie unite civilmente non possono richiedere l’addebito per infedeltà.

Quali sono le conseguenze

L’infedeltà coniugale può avere serie conseguenze legali per il partner responsabile. Secondo la legge, il coniuge colpevole può essere soggetto a diverse sanzioni, tra cui: addebito della separazione, risarcimento del danno e perdita dei diritti. Andiamo ad esaminare ognuna di queste sanzioni.

cos'è l'addebito della separazione
L’addebito della separazione viene pronunciato dal giudice – Inabruzzo.it

L’addebito della separazione implica che il coniuge colpevole sia il responsabile per la fine del matrimonio. Tuttavia, per ottenere l’addebito, si deve dimostrare che il tradimento è la causa diretta della rottura del matrimonio e non una conseguenza della crisi preesistente. Una volta dimostrato ciò, il giudice pronuncia questa sanzione. Ad esempio, se il tradimento ha portato alla rottura della fiducia e dell’intimità nella coppia, è più probabile che venga pronunciato l’addebito. Tuttavia, se il matrimonio era già in crisi prima del tradimento, potrebbe essere più difficile dimostrare il nesso causale e quindi ottenere l’addebito.

Se invece il tradimento ha causato danni all’onore o alla reputazione del partner tradito, il coniuge responsabile può essere condannato a versare un risarcimento finanziario. Inoltre il coniuge che ha tradito può perdere il diritto al mantenimento e all’eredità dell’altro coniuge. Inoltre è importante dimostrare l’infedeltà coniugale in tribunale, e per fare questo possono essere presentate prove come fotografie, documenti, video o testimonianze di terzi. Ad esempio, un investigatore privato potrebbe essere incaricato di raccogliere prove di tradimento attraverso pedinamenti o appostamenti.

Molti infine si chiedono se devono rispettare il dovere di fedeltà fino al divorzio, e se quindi anche durante la separazione. Ebbene, una volta pronunciata la separazione la coppia non è più dovuta a rispettare il dovere reciproco di fedeltà, quindi i due pur essendo ancora sposati sono liberi di rifarsi una vita.

Impostazioni privacy