Sembrano ravioli, ma sono dei dolcetti deliziosi: la ricetta tradizionale dei Caggionetti abruzzesi

Hai mai assaggiato i Caggionetti abruzzesi? Sembrano dei ravioli, ma in realtà sono dei dolcetti golosissimi, perfetti per le feste.

L’Italia, come sappiamo, è famosa per il buon cibo e per le innumerevoli ricette della tradizione, che ogni Regione conserva e custodisce con cura apportando di tanto in tanto qualche piccola rivisitazione, ma sempre nel pieno rispetto della Storia.

caggionetti abruzzesi ricetta
La vera ricetta dei Caggionetti abruzzesi (Inabruzzo.it)

A tal proposito, quest’oggi vogliamo parlarti di una preparazione tipica abruzzese, quella dei Caggionetti. Ad un primo colpo d’occhio potrebbero sembrare dei semplici ravioli, ma in realtà si tratta di dolcetti golosissimi con un ripieno da far perdere la testa. 

Noi quest’oggi andremo a farli con un cuore di castagna, ma in alternativa si possono fare anche con un ripieno di confettura d’uva o di ceci.

Sembrano ravioli, ma sono dei dolcetti deliziosi: come si prepara i Caggionetti abruzzesi

Se non hai mai sentito parlare dei Caggionetti abruzzesi, né tanto meno li hai mai assaggiati è finalmente arrivato il momento di farlo. Quest’oggi, infatti, andremo a preparare questa bontà unica direttamente con le nostre mani. Vedrai, saranno il dessert perfetto da gustare durante le feste insieme a tutta la famiglia. Da perderci la testa!

caggionetti abruzzesi ingredienti
Come preparare i Caggionetti abruzzesi (Inabruzzo.it)

Ingredienti:

  • 500 grammi i farina 0;
  • 1 uovo;
  • 110 grammi di olio extravergine d’oliva;
  • 75 millilitri di vino bianco;
  • 1 cucchiaio di zucchero.

Per il ripieno: 

  • 220 grammi di confettura di castagne;
  • 110 grammi di mandorle;
  • 2 cucchiai di crema di cioccolato spalmabile;
  • olio per friggere q.b.;
  • zucchero a velo q.b.

Preparazione

  1. Per realizzare i nostri Caggionetti abruzzesi con ripieno di castagne comincia a versare la farina su un piano da lavoro.
  2. Fai un foro al centro e rompi un uovo. Aggiungi lo zucchero ed inizia a mescolare. Unisci, quindi, l’olio extravergine d’oliva un poco alla volta ed il vino, continuando sempre a mischiare.
  3. A questo punto, vai avanti impastando a mano il composto, in modo tale da ottenere un panetto liscio ed omogeneo e poi fallo riposare per 30 minuti circa.
  4. Nel frattempo, trita le mandorle con un mixer da cucina e poi amalgamale alla confettura di castagne. Con il composto ottenuto forma delle palline pressando ben bene e tienile da parte.
  5. Riprendi la pasta e dividila in quattro parti. Stendi ciascuna di esse sottilmente con il mattarello e crea delle strisce su cui andrai a disporre le palline di ripieno a distanza di qualche centimetro l’una dall’altra.
  6. Ripiega la pasta su se stessa, pressa bene i bordi e dividi i ravioli con l’aiuto di una rotella dentellata.
  7. Non ti resterà infine che friggere i tuoi Caggionetti in olio di semi bollente per qualche minuto e poi metterli a scolare e a raffreddare su un piatto coperto da uno strato di carta assorbente.
  8. Completa l’opera con una generosa manciata di zucchero a velo e sentirai che delizia!
Impostazioni privacy