Turismo in Abruzzo
Registra la tua struttura
Area Riservata

Sinner, retroscena surreale: ecco il dettaglio che ha stravolto la sua vita

Stai programmando di andare in Abruzzo?

Prenota il tuo soggiorno in Abruzzo

Ci sono molti segreti dietro alla vittoria di Jannik Sinner agli Australian Open 2024, ma uno è davvero incredibile: così è cambiato tutto

Non è ancora numero 1 al mondo, ma a questo punto sembra scontato che ci arriverà. Invece da qualche ora Jannik Sinner è il tennista più popolare e amato al mondo, quel nome nuovo che lo sport aspettava da tempo. Questione di prospettive e di dettagli che gli hanno stravolto la vita.

Jannik Sinner prossimo numero 1 al mondo: lo dicono tutti
Jannik Sinner prossimo numero 1 al mondo (Ansa Foto) – Inabruzzo.it

Perché per centrare i suoi obiettivi, il fenomeno di San Candido nei mesi scorsi ha dovuto fare chiarezza in alcune delle situazioni che si trascinava da tempo. Come a fine novembre, dopo la finale delle Nitto ATP Finals e la vittoria in Coppa Davis.

Si è presentato a San Siro in una serata di Champions League raccogliendo l’invito del suo Milan per la sfida al Borussia Dortmund. Ha salutato e abbracciato la squadra ma anche Zlatan Ibrahoimovic. Poi però è tornato in fretta nel suo posto in tribuna perché ad aspettarlo c’era proprio lei.

Una bionda dalla faccia nota, perché si tratta di Maria Braccini che in effetti Jannik ha frequentato fino ad un paio di anni fa ma che era anche sparita dalla sua vita. Fino ad allora le news di gossip lo davano ancora legato ad un’altra modella, sua coetanea e conterranea, Laura Margesin.

Insieme erano stati immortalati a febbraio 2023 mentre seguivano la Coppa del Mondo di sci. Insieme il pubblico si aspettava di vederli a Torino per le Finals e invece lei era prima negli States e poi a Porto Rico per uno shooting fotografico. Evidentemente qualcosa nel loro rapporto si è rotto. E così dopo la mora, è tornata di moda Maria, la bionda. Fisico prorompente e una grande passione per i social.

Forse troppa, perché all’epoca della loro rottura le voci più accreditate parlavano di un allontanamento voluto da Sinner per rimanere più concentrato sul campo. Oggi invece tira aria nuova per entrambi.

Sinner, retroscena surreale: ecco il vero segreto per diventare numero 1 al mondo

La vita sentimentale è solo una tessera per puzzle che è diventata la carriera attuale di Sinner. Molti, due anni fa di questi tempi, non avevano capito il suo addio a Riccardo Piatti e alla vita che insieme facevano. Era stato lui ad accoglierlo quando aveva solo 13 anni e a formarlo come tennista. Ma alla fine di quegli Australian Open si era consumato il divorzio.

Ha ricominciato con Simone Vagnozzi, che si è dimostrato prezioso fin da subito cambiando alcuni metodi di allenamento e di preparazione. Ha rivoltato come un calzino tutto il suo staff e ha introdotto anche Darren Cahill. Il coach australiano ha la sua parte di merito perché gli ha dato certezze nuove su cui lavorare.

Il vero segreto di Sinner è clamoroso: lo ha confessato lui
Il vero segreto di Sinner è clamoroso (Ansa Foto) – Inabruzzo.it

Così Jannik ha lavorato molto sul suo fisico e i risultati sono sotto gli occhi di tutti. E ha fatto lo stesso tipo di lavoro sulla sua testa, che non lo aveva supportato a dovere nei momenti complicati della sua prima fase di carriera. Il potenziale c’era tutto, doveva solo tirarlo fuori e ha trovato finalmente la via giusta.

Si chiama, come ha confessato lui stesso, Formula Medicine. Un metodo innovativo che va al di là del concetto di mental coach. Attraverso diversi esercizi al computer, si misuro quanto e in che modo una persona utilizza il cervello in situazioni di stress, pericolo o pressione. Poi il pc calcola lo sforzo e stabilisce come far risparmiare inutili sforzi fisici e mentali.

Merito di Vagnozzi e Cahill. No, lo aveva già scoperto con Riccardo Piatti perché l’azienda che lo ha messo a punto è in Versilia, tra Viareggio e Camaiore. In pratica, basandosi su modelli matematici, uno sportivo può conoscere in anticipo le sue reazioni. Un lavoro da remoto che l’ha trasformato in un competer, ma con una grande anima.

Impostazioni privacy