Spaghetti alla chitarra fatti alla teramana: due ricette in una

Gli spaghetti alla chitarra, un tipo di pasta che piace e che si presta a diverse ricette. Ecco come prepararli alla teramana.

Le tradizioni culinaria abruzzesi sono tra le più ghiotte che si possano trovare in giro per lo stivale. Sono tanti i piatti che compongono quell’entità nota come “cucina tipica abruzzese” e tutti, a modo loro, riescono a essere caratteristici e indimenticabili. Se si pensa alla carne, vengono sicuramente subito in mente gli arrosticini ma, se alla carne si preferisce la pasta, la risposta potrebbe stare negli spaghetti alla chitarra.

SPAGHETTI ALLA CHITARRA foto ristorantezenobi inabruzzo.it
SPAGHETTI ALLA CHITARRA foto ristorantezenobi inabruzzo.it

Gli spaghetti alla chitarra sono un tipo di pasta molto particolare, conosciuti anche come “spaghetti quadrati”, vengono associati alla chitarra per via dello strumento con il quale vengono preparati, le cui corde ricordano quelle del famoso strumento. Non confondeteli però con le linguine: mentre queste sono piatte, lo spaghetto alla chitarra è caratterizzato dalla sezione quadrata, che gli permette di mantenere meglio la cottura.

Spaghetti alla teramana

Di modi per preparare gli spaghetti alla chitarra, ne esistono veramente tantissimi e variano in base alla Regione di riferimento. La tipologia di pasta è, da sempre, diffusa più nel sud Italia, cosa che l’ha portata a mescolarsi con le tradizioni regionali, dando vita a piatti squisiti, con abbinamenti che vanno dalle sarde e finocchietto fino all’uovo e al guanciale. Ma c’è una ricetta tutta teramana, semplice e gustosa.

Così sono più gustosi foto yourabruzzo inabruzzo.it
Così sono più gustosi foto yourabruzzo inabruzzo.it

Gli spaghetti alla chitarra alla teramana sono un piatto ricco di gusti e consistenze, che con la sua semplicità è in grado di risollevare le sorti di un buon pranzo, risultando ottimi anche per un più ricco pranzo domenicale. La ricetta è anche conosciuta, dagli abitanti di Teramo e provincia, come “chitarra ngh pallott”, intendendo l’ingrediente che caratterizza la ricetta: delle “pallottine” di carne e pane.

A differenza di altre ricette simili infatti, non si usa il trito di manzo come a voler preparare un ragù classico ma ci si affida a queste polpettine che, unite alla salsa di pomodoro fresco, regalano fragranza e consistenza a quello che, altrimenti, sarebbe un normale piatto di spaghetti col sugo. La preparazione delle pallottine è tanto semplice quanto essenziale e richiede ingredienti quali carne macinata mista, uova, formaggio grattugiato, pan grattato più, ovviamente, sale, pepe e olio.

Il preparato per il sugo avrà bisogno di almeno un’oretta di cottura a fuoco lento. Una volta che il sugo sarà pronto e le pallottine assemblate, potrete passare alla cottura di queste, sbollentandole velocemente in acqua bollente e unendole al sugo, mescolando delicatamente e lasciando cuocere per una ventina di minuti. A quel punto, cuocete la pasta e poi passate gli spaghetti alla chitarra all’interno della pentola con sugo e pallottine. Amalgamate e servite.

Impostazioni privacy