Trabocchi, l’antica e suggestiva struttura che puoi scovare in Abruzzo: il percorso sulla costa

Alla scoperta dei Trabocchi, la suggestiva insenatura tipica dell’area abruzzese. Un percorso tutto da scoprire. 

Il Belpaese è pieno di luoghi di straordinaria bellezza, tutti da scoprire. Molto spesso, nel momento in cui si programma un soggiorno, si pensa da subito all’estero, dimenticando i tesori nascosti del nostro Paese. Alcune regioni italiane risultano particolarmente sottovalutate, nonostante possiedano bellezze paesaggistiche ed importanti patrimoni artistico-culturali. Fra queste vi sono le Marche, il Molise e l’Abruzzo, territori che meritano una visita alla scoperta del paesaggio e dell’offerta enogastronomica.

Trabocchi Abruzzo
Trabocchi, insenature tipiche dell’Abruzzo- Inabruzzo.it

Situata al Centro dello Stivale, l‘Abruzzo si affaccia sul Mar Adriatico. Una regione che rappresenta il perfetto connubio fra mare e monti. Dunque se si desidera programmare un week-end, basta solo scegliere fra mare e monti e stabilire un affascinante itineraio. La parte costiera abruzzese risulta particolarmente caratteristica per la presenza dei trabocchi, delle insenature utilizzate per la pesca. 

I trabocchi non sono belli solo da vedere, ma raccontano anche la storia delle popolazioni locali. Difatti venivano utilizzati per pescare. Si tratta li strutture in legno costruite lungo le spiagge e ancorate su scogli. Si allungano per il tratto di lido sino a toccare il mare e consentire la pesca attraverso delle reti a maglie strette, chiamate trabocchetto. Considerati uno dei mezzi più antichi per la pesca, a quanto pare si deve la loro invenzione ai fenici. Il nome trabocco deriva dal latino trabs che significa appunto legno o trave. Vengono citati dal poeta e scrittore Gabriele D’Annunzio nell’opera Il Trionfo della Morte. “Macchine che parevano vivere una vita propria” così le definisce il poeta vate.

Sono tipici della costa chietina, un percorso particolarmente suggestivo, perfetto per un soggiorno estivo, ma anche per alcuni giorni di relax in primavera.

Alla scoperta della costa dei Trabocchi

Sospesa fra mare e monti, l’Abruzzo è una regione dalla storia millenaria, che vanta luoghi di straordinaria bellezza, tutti da scoprire. L’area costiera più meridionale, facente parte della provincia chietina, risulta essere fra le più belle. Un percorso alla scoperta dei luoghi più belli della costa dei Trabocchi in cui vanno citate Ortona e Vasto. 

Trabocchi Abruzzo
Trabocchi tipici in Abruzzo- Inabruzzo.it

Ortana è una cittadina situata sulla costa chietina. Qui sarà possibile visitare il Trabocco Mucchiola che oggi ospita un buon ristorante. Ortona si distingue per le sue spiagge lunghe e sabbiose. Il mare è particolarmente limpido e cristallino.

Vasto, invece, è divisa in Vasto Vecchia e Vasto Marina. La prima rappresenta la parte alta della città, dal quale è possibile ammirare il panorama. Vasto Marina, grazie al mare pulito e alle splendide spiegge, è una meta balneare molto frequentata. Qui sarà possibile ammirare il Trabocco di Punta Aderci e il Trabocco delle Cungarelle.

Impostazioni privacy