Turismo in Abruzzo
Registra la tua struttura
Area Riservata

Un panorama che sembra un dipinto: la meta più affascinante per l’inverno è il Massiccio del Morrone

Stai programmando di andare in Abruzzo?

Prenota il tuo soggiorno in Abruzzo

Questo imponente rilievo montuoso, parte integrante dell’Appennino centrale, offre un’esperienza visiva straordinaria: alla scoperta del Massiccio del Morrone

Un luogo incantevole. Se siete appassionati di montagna non potete non visitare il Massiccio del Morrone. Già dalle foto che vi proponiamo oggi capirete bene di che posto meraviglioso si tratti. Situato nel cuore dell’Abruzzo, il Massiccio del Morrone si erge come una maestosa testimonianza della bellezza paesaggistica e della ricchezza naturalistica della regione. Questo imponente rilievo montuoso, parte integrante dell’Appennino centrale, offre non solo un’esperienza visiva straordinaria ma anche un habitat unico per diverse specie di flora e fauna.

Massiccio del Morrone, meta affascinante
Massiccio del Morrone: paradiso in Abruzzo foto: parcomajella.it – (inabruzzo.it)

È il secondo massiccio del Parco in ordine di grandezza dopo la Maiella, da cui è separato dal Passo di S. Leonardo. Le vette del Morrone offrono panorami mozzafiato, con un’ampia veduta sulla Valle Peligna e sui monti circostanti. La maestosità del Gran Sasso domina l’orizzonte, mentre le valli sottostanti ospitano incantevoli borghi che sembrano emergere da un dipinto. Il Massiccio del Morrone è un luogo che affascina non solo gli escursionisti più esperti, ma anche coloro che cercano una pausa dalla frenesia quotidiana, immersi nella tranquillità di un ambiente montano.

La biodiversità del Morrone è straordinaria, con una varietà di ecosistemi che ospitano numerose specie di piante e animali. Dai boschi di faggi e abeti alle praterie alpine, il Massiccio del Morrone offre un rifugio per molte specie vegetali rare e endemiche. Tra gli abitanti dell’area spiccano il camoscio appenninico, il lupo marsicano e diverse specie di rapaci, contribuendo a rendere questo luogo una riserva naturale di inestimabile valore.

Visitare il Massiccio del Morrone

Oltre alla sua bellezza naturale, il Morrone è intriso di storia e cultura. Il monastero di Santa Maria di Morrone, fondato nel XIII secolo dal celebre eremita Pietro da Morrone, divenuto in seguito Papa Celestino V, sorge sulle pendici del massiccio. Questo luogo storico attira pellegrini e turisti desiderosi di immergersi nelle radici spirituali della regione.

Massiccio del Morrone, paesaggio
Uno scorcio del Massiccio del Morrone foto: parcomajella.it – (inabruzzo.it)

Gli amanti dell’outdoor troveranno nel Morrone un paradiso. Numerosi sentieri escursionistici si snodano attraverso i boschi e le cime, offrendo opportunità per escursioni di diversa difficoltà. L’arrampicata e il trekking sono solo alcune delle attività che permettono di esplorare a fondo questo gioiello naturale.

L´anello del Monte Morrone è un trekking piuttosto impegnativo che consente di raggiungere la massima vetta della montagna 2061 metri, con la sua lunga dorsale che separa la Valle dell´Orta dalla Valle Peligna. Il Monte Rotondo, la più alta propaggine del Morrone settentrionale con 1731 metri. Il Massiccio può essere visitato da oltre 20 itinerari diversi. Un luogo imperdibile, che vi consigliamo per le vostre vacanze invernali 2023/2024.

Impostazioni privacy