Uomini e Donne,il retroscena su Ernesto: da corteggiatore a volontario in Ucraina

La vita di Ernesto raccontata dal cavaliere di Uomini e donne: dalla passione per la ristorazione al volontariato in Ucraina.

E’ senza dubbio un uomo dalle mille sfaccettature Ernesto Russo, che quando si è presentato a Uomini e Donne qualche mese fa dopo 8 anni di assenza, quasi nessuno lo ha riconosciuto. Un look stravolto che lo ha cambiato totalmente rispetto a quando nel 2016 è uscito assieme alla sua compagna.

ernesto russo ucraina volotnariato
Ernesto Russo racconta del suo volontariato in Ucraina (credit instagram @uominiedonne) inabruzzo,it

In una recente intervista al magazine di U&D, l’ex corteggiatore di Ida Platano ha spiegato il motivo per cui ha deciso di crescersi la barba e i capelli ma anche perchè ha stravolto totalmente il suo look in maniera più stravagante, dato che l’ultima volta che lo abbiamo visto era in giacca e cravatta.

Ernesto Russo si racconta: cosa ha vissuto prima di tornare a Uomini e Donne e corteggiare Ida

Ernesto Russo ha raccontato che dopo la fine della sua storia avuta pochi anni fa, ha deciso di cambiare vita e stile. Infatti, la prima cosa che ha fatto è viaggiare: è stato in America, Russia, Inghilterra, Giamaica, Miami e Ucraina. In ogni posto ha imparato qualcosa e soprattutto ha portavo via con sé un pezzo di vita. Questo sul modo di vivere gli ha fatto capire di essere una persona che si adatta a tutto, senza nascondere che ha vissuto sia in un albergo di lusso con un multimilionario che in un sotterraneo in Ucraina con i missili che gli piovevano addosso. Insomma, una vita molto movimentata quella del cavaliere del trono over, ma che mai cambierebbe con altre cose.

ernesto russo volontariato ucraina
Ernesto discute con Barbara a Ued (credit instagram@uominiedonne) inabruzzo.it

L’ex corteggiatore di Ida non ha nascosto di essere molto cambiato sia esteticamente che interiormente grazie proprio a queste esperienze. Il 40 enne ha capito, soprattutto dopo il suo viaggio in Ucraina, che la vita è fatta di attimi. Ha fatto volontariato nel paese quando già c’era la guerra ma ha dichiarato con tristezza che anche in Giamaica è stato a contatto con bambini che non avevano nulla. “Oggi ci siamo e domani no, perciò è sempre meglio dire tutto ciò che si pensa e si vuole”.

Infatti, nel momento in cui ha capito che la Platano non poteva essere la donna della sua vita ha deciso di andare a casa e di essere sincero.  Ernesto sa che la gente lo guarda in maniera strana in quanto sembra un “chiattillo”, ma Russo ha imparato a guardare avanti e andare oltre l’apparenza. Non gli interessa minimamente di ciò che gli altri pensano.

Impostazioni privacy