Dimore storiche nell’aquilano: delle perle da visitare questo fine settimana

Tutto pronto per la Giornata nazionale delle dimore storiche. Ecco quando si terrà a quali dimore verranno aperte in Abruzzo. 

La valorizzazione del territorio abruzzese, passa per tante iniziative, tante piccole giornate che, nell’insieme, aiutano a restituire una figura completa dell’Abruzzo e dei tanti aspetti che lo hanno caratterizzato nei decenni. La storia dell’Abruzzo infatti, passa per tanti periodi e, se è vero che a livello popolare sono in tanti ad avere ricordi più legati alla cultura contadina, all’interno dei grandi centri sono diversi i segni di passaggi nobiliari, a volte addirittura reali, che permangono.

Tornano le dimore storiche aperte al pubblico foto IG italics.art inabruzzo.it
Tornano le dimore storiche aperte al pubblico foto IG italics.art inabruzzo.it

Per far si che questo aspetto, non solo in Abruzzo ma un po’ in tutta Italia, non muoia, è stata istituita la Giornata nazionale delle dimore storiche. Domenica 26 maggio infatti, si celebrerà la 14esima edizione di questa splendida iniziativa, organizzata come ogni anno, dall’Associazione Dimore Storiche italiane. Quello che è stato definito come il più grande museo diffuso in Italia, riapre i battenti e anche in Abruzzo, c’è tanto da vedere.

Cosa visitare

La Giornata nazionale delle dimore storiche ritorna e, come sempre, rappresenta un’occasione unica da sfruttare per poter assaporare un pezzo di storia d’Italia, di famiglie, di vite che hanno attraversato lo stivale, definendo delle epoche. In Abruzzo, sono diverse le dimore che andranno a comporre una parte importante del museo diffuso più grande d’Italia. Se siete del chietino, qui potete trovare dei consigli su cosa visitare.

Ecco quali visitare foto IG welcome_aq inabruzzo.it
Ecco quali visitare foto IG welcome_aq inabruzzo.it

Se siete dell’aquilano invece, ecco che tutte delle nuove prospettive si aprono e noi siamo qui proprio per aiutarvi a mettere in ordine le idee. A L’Aquila, l’iniziativa è portata avanti da ADSI Abruzzo e dalla Fondazione Carispaq in collaborazione con il Comune. La vostra visita potrebbe, per esempio, iniziare dalla sede del palazzo comunale, Palazzo Margherita.

Potreste poi spostarvi al Casino delle delizie Branconio, in cui potrete osservare i muri totalmente affrescati a ricordare la scuola raffaellesca o ancora, potreste optare per visitare Le Cancelle, l’unico esempio ancora presente di bottega rinascimentale presente a L’Aquila. Saranno in totale 12 i monumenti che aderiscono all’iniziativa e che, domenica 26 maggio, resteranno aperti  dalle ore 10:00 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 18:00. Ad accogliervi, troverete delle guide che vi accoglieranno e vi faranno visitare i monumenti, un servizio messo a disposizione dalla cooperativa sociale Explora Tourism Services.

In tutto l’Abruzzo invece, saranno 28 i monumenti che diverranno motivo d’attrazione e interesse. Come ha precisato il Presidente della Fondazione Carispaq Domenico Taglieri:La Giornata nazionale ADSI è un momento importante per far conoscere le potenzialità dell’Aquila e del suo territorio per una valorizzazione dei beni culturali che possa essere volano di crescita e sviluppo socio economico”

 

Impostazioni privacy