Liquore alla genziana, la ricetta abruzzese per fare un figurone con gli ospiti

Preparatevi per fare un figurone con i vostri ospiti perché terminare il pranzo con un liquore alla genziana fatto in casa è davvero un tocco di classe.

Liquore alla genziana in bicchierini e bottiglia sullo sfondo
La ricetta del liquore alla genziana abruzzese – inabruzzo.it

Il liquore alla genziana è una delle ricette tradizionali che ogni buon abruzzese sa come realizzare. Le dosi e i tempi di riposo si tramandano di generazione in generazione perché tutte le famiglie hanno i loro piccoli segreti che non vengono rivelati al di fuori di un cerchio ristretto di persone.

Per fortuna ogni tanto qualche nonna generosa si lascia andare e svela i piccoli trucchi per realizzare le ricette nel migliore dei modi. E oggi noi vogliamo svelarvi come fare la ricetta del liquore alla genziana abruzzese come vuole la nonna.

La ricetta originale del liquore alla genziana abruzzese

La genziana è una pianta molto nota per le sue proprietà digestive e stimolanti. Infatti è tradizionalmente utilizzata come rimedio naturale per favorire la digestione e alleviare i disturbi gastrointestinali. Il liquore alla genziana, tra le specialità della cucina abruzzese, può quindi essere apprezzato non solo per il suo gusto unico, ma anche come amaro digestivo da fine pasto.

bicchiere di liquore genziana
Genziana fatta in casa, la ricetta abruzzese – inabruzzo.it

Come in genere accade per i liquori fatti in casa occorre armarsi di un poco di pazienza perché occorre far macerare la parte alcolica con la genziana, di cui in questo caso si usano le radici. Inutile dire che la genziana fa parte di uno dei simboli della cucina e gastronomia in Abruzzo, se la fate a casa vi sentirete un po’ come in vacanza. Ma non prendete le piante nei parchi, che è vietato, comprate la radice in erboristeria.

Ingredienti per la ricetta del liquore alla genziana fatta in casa

  • 100 gr di radici di genziana
  • 2,5 litri di vino bianco abruzzese, noi suggeriamo di usare il Pecorino o il Trebbiano
  • 400 gr di zucchero, potete usarne anche 300 se volete un liquore più forte e amaro
  • 500 ml alcol puro

Preparazione

  1. La preparazione della ricetta del liquore di genziana abruzzese è molto semplice. Prima di tutto pulite la radice molto bene in modo da non avere residui di terra, potete lavarla e spazzolarla per essere più sicuri.
  2. Poi ponete le radici di genziana in infusione nel vino bianco in un barattolo.
  3. Coprite con un coperchio e lasciate riposare in un luogo fresco e asciutto, al buio, per circa 40 giorni.
  4. Ricordatevi di girare spesso il barattolo, cioè almeno una volta al giorno, in modo da mescolare l’interno.
  5. Dopo che sono trascorsi i 40 giorni filtrate il vino con le radici di genziana, se volete potete “strizzare” le radici passandole al passaverdure.
  6. Unite al liquido lo zucchero e mescolate fino a che si scioglie completamente.
  7. Poi aggiungete l’alcol e mescolate ancora una volta. Imbottigliate e fate riposare qualche giorno prima di servire.

Infine, se volete gustare il liquore alla genziana in loco fatevi un giro in Abruzzo, magari lo trovate nel menu tipico della Costa dei Trabocchi, una zona balneare perfetta per le prossime vacanze estive.

Impostazioni privacy