Turismo in Abruzzo
Registra la tua struttura
Area Riservata

Pagamento pensioni di gennaio: le date ufficiali per riscuotere in Posta e in Banca

Stai programmando di andare in Abruzzo?

Prenota il tuo soggiorno in Abruzzo

Sono uscite le date ufficiali per quanto riguarda il pagamento delle pensioni di gennaio 2024: ecco quando si possono riscuotere in Posta e in Banca.

Gli assegni pensionistici sono sempre molto attesi dai cittadini e come tutti gli inizi dell’anno nuovo in molti si domandano quando è possibile recarsi agli sportelli per poter riscuotere la somma spettante.

Pagamento pensioni gennaio: date ufficiali
Le data delle pensioni – inabruzzo.it

Ci sono belle notizie per i pensionati italiani a partire proprio da gennaio 2024, dato che gli ex lavoratori si troveranno a percepire degli assegni più alti in linea con la curva inflazionistica. È importante sottolineare che l’adeguamento alle pensioni si applica per scaglioni e viene rapportato in base all’indice di perequazione del 5,4%.

Al di là di questa bella novità che sicuramente farà piacere a moltissimi pensionati, la maggior parte di questi si sarà domandata quando avviene il pagamento delle pensioni di gennaio 2024, viste le festività nel mezzo. Per tutti coloro che vogliono avere informazioni devono sapere che sono uscite le date ufficiali per riscuotere non solo in Posta, ma anche in Banca.

Pagamento pensioni gennaio 2024: le date per cognome

Al via ufficiale il primo pagamento degli assegni pensionistici INPS per il 2024. Sul calendario è stato fissato come giorno mercoledì 3 gennaio, questo perché il 1° gennaio è festa. In genere, infatti, la riscossione scatta il secondo giorno bancabile del mese, ma essendo festività per ottenere l’accredito bisogna aspettare un giorno.

Pagamento pensioni gennaio: date cognomi
Le date della consegna delle pensioni per cognomi – inabruzzo.it

Dunque, la data di riferimento ufficiale per tutti i pensionati è il 3 gennaio 2024. Data che corrisponde quindi alla data di riferimento per tutti i pensionati INPS. Le cose però cambiano per i cittadini che riscuotono l’assegno in contanti presso gli sportelli delle Poste o delle Banche, dato che devono rispettare le date del calendario.

L’obiettivo del calendario è non accumulare i pensionati durante il primo giorno di riscossione ufficiale, che in questo caso è il 3 gennaio, ma scaglionarli in base al cognome così da creare più ordine. Dunque, gli ex lavoratori dovranno tenere fede a questo elenco:

  • Mercoledì 3 gennaio: pensioni date ai cognomi dalla A alla C;
  • Giovedì 4 gennaio: pensioni date ai cognomi dalla D alla K;
  • Venerdì 5 gennaio: pensioni date ai cognomi dalla L alla P;
  • Lunedì 8 gennaio: pensioni date ai cognomi dalla Q alla Z.

Per chi ha interesse nell’avere tutte le indicazioni in merito alle operazioni di rinnovo pensionistico per il 2024, l’INPS ha specificato che rimanda tutti a visionare la circolare attuativa pubblicata sul portale dell’Istituto previdenziale.

Impostazioni privacy