Capestrano: guida turistica
1840
post-template-default,single,single-post,postid-1840,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,select-theme-ver-3.8.1,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1.1,vc_responsive

Capestrano

Capestrano

Frazioni di Capestrano

Santa Pelagia

Località

Capodacqua, Forca di Penne

Dati e curiosità

  • altitudine: 465 m
  • superficie: 43 km quadrati
  • nome degli abitanti: capestranesi

Santo patrono: San Giovanni da Capestrano

Festa patronale: 23 ottobre

Storia di Capestrano

  • 1284
    Viene citato per la prima volta in un documento, nel quale si dice che Carlo I dona tale territorio a Riccardo Acquaviva di San Valentino.
  • 1318
    Carlo III cede il feudo a Pietro da Celano.
  • 1386-1456
    Visse San Giovanni da Capestrano, frate francescano che prese parte alla crociata contro Maometto II per la difesa dell’Ungheria e nel 1456 combatté contro i turchi a Belgrado. Fu canonizzato nel 1690.
  • 1463
    Ferdinando d’Aragona dona il marchesato ad Antonio Piccolomini.
  • 1569
    Finisce il dominio dei Piccolomini e inizia quello dei Medici.
  • 1743
    Il controllo passò nelle mani di Carlo di Borbone.
  • 1934
    Nella località detta il “Cinericcio” fu rinvenuta la celebre statua del Guerriero, testimonianza eccelsa della cultura picena, risalente al VI secolo a.C.

Da visitare a Capestrano

Chiesa medievale di San Pietro ad Oratorium

Castello dei Medici

Convento di San Francesco

Immagini

  • paese
  • Convento di San Francesco
  • Chiesa di San Pietro ad Oratorium
  • Scavi archeologici
  • Reperti archeologici

Articoli culturali

cerca articoli culturali su Cultura inAbruzzo

Eventi

23 Ottobre
Festa di San Giovanni da Capestrano

31 Ottobre – 1 Novembre
“La Bettola”

Ricettività

Informazioni turistiche

Comune
tel. 0862 95227
fax: 0862 954251
www.comunedicapestrano.it

Associazione Pro-Loco
presso Castello Piccolomini

Tags: